Yet another altispinosus' reproduction - Riproduzione altispinosa

Ehilà, oggi han deposto, già ieri erano iniziati i corteggiamenti.
Li ho messi in questa vasca il 23 dicembre. Dopo qualche mese in una vasca di quarantena per monitorarli.
Segue qualche foto. Vediamo come va, son da soli in vasca ma non ho vivo da dar loro.
L’altro ieri:


Oggi:

Si vede comunque che non è una coppia formata, ma forzata, infatti attualmente è la sola femmina che difende le uova e scaccia il maschio.

1 Mi Piace

Piccola curiosità… La femmina dorme affianco alle uova, penso per protezione. Quasi appoggiata ad esse

1 Mi Piace

Ho deciso di cercare di aggiornare più spesso possibile questo thread, ieri la coppia litigava, oggi sembrano difendere a turno le uova. Probabilmente molte dinamiche non son ancora ben assestate, in quanto la femmina è giovane e la coppia non è formata ma forzata.
Video del combattimento: :person_fencing:

Scusate le qualità del video, ma il bilanciamento del bianco del telefono va completamente a caso, infatti dopo i primi secondi “cambia” se osservate… Bah

Oggi invece si è svuotato il vano dove ci son le pompe, praticamente avevo messo della lana di perlon nel vano per ridurre le vibrazioni delle pompe, ma devo averla messa in modo che blocchi il passaggio dell’acqua, infatti era molto compatta e completamente sporca. Ho cercato di toglierla senza disturbare gli altispinosa (son passato da dietro, arrampicandomi praticamente sulla libreria). L’ho pulita e messa in modo che non “filtri” l’acqua, in quanto è lì solo per attenuare le vibrazioni delle pompe.
Riaccese entrambe e pare funzionare :sunglasses::sunglasses:
Vedremo se li ho disturbati troppo…

Aggiornamento di oggi:
La coppia diventa più affiatata, ci son ancora liti. Però si danno il turno alla guardia delle uova. Soprattutto quando somministro il cibo.
Segue foto della femmina che sorveglia le uova, stavolta fatta con la fotocamera:

Aggiornamento di oggi:
Alcune uova son ammuffite, ho colto l’occasione per far le foto più ravvicinate possibile, in modo che sia chiaramente visibile quali siano ammuffite e quali no.
Di solito le tolgono, probabilmente essendo la prima deposizione della femmina, non ne ha dato sufficiente importanza.
Di seguito la foto delle uova, si possono anche notare nell’angolo in alto a sinistra le pinne della femmina, che le sorveglia, come spiegato nell’articolo, si nota la forma più simile a un triangolo rettangolo:

Ho poi fatto un crop più spinto della foto, in modo da poterla caricare quasi a piena risoluzione, qui si osservano chiaramente le uova non ammuffite e quella ammuffita (quella bianca).
La foto è stata corretta con dei filtri di “sharpening” affinché si possano osservare meglio i dettagli. I granelli bianchi son la sabbia, la granulometria che uso è quella. Gli altispinosa ogni tanto la buttano fuori dalle branchie e inevitabilmente qualche granello cade sulle uova.
Osservo inoltre come l’uovo abbia un involucro protettivo semitrasparente, e l’embrione sia di colore arancione acceso. Gli avannotti quando nascono conservano questa pallina arancione, che viene chiamata sacco vitellino. In pratica quando nascono è come se comparissero le codine su queste uova.

@Shadow son riuscito a fotografare decentemente le uova bianche

3 Mi Piace

Aggiornamento:
Oggi si son schiuse le uova. Quindi il tempo di schiusa a 23° in questa vasca, in questo periodo, è di 4 giorni.
Ho cercato di far le foto dall’alto, in quanto li nascondono nelle buche.
Nota positiva: la coppia inizia a funzionare, e entrambi contribuiscono alle cure, sorvegliando gli avannotti e turnandosi nel cibarsi.
Seguono foto:

Nell’ultima invece possiamo osservare le codine e gli occhi (righe nere e pallini neri)

Segue un breve video da questa particolare prospettiva:

2 Mi Piace

Il capodanno è stato più impegnativo del previsto, e mi son dimenticato di aggiornare.
Tuttavia ho foto e video del 31 dicembre.
il primo gennaio l’ho passato a dormire.
Ieri e oggi non ho avuto tempo.

Comunque i piccoli ci son ancora, stamattina mi era venuto un colpo non vedendoli più, ma semplicemente li avevano spostati in una buca ancora più nascosta.
Ho Avviato una vaschetta con lo scopo di allevarci un po’ di cibo vivo, non so ancora cosa, ma probabilmente cyclops. Nel caso questa riproduzione fallisse, almeno per la prossima avrò del cibo vivo.

Tornando agli avannotti, non son ancora arrivati a nuoto libero, la temperatura è di 22° Celsius e oggi ho rabboccato circa 35 litri di osmosi.
Domani se riesco faccio il montaggio dei video e posto qualcosa di video ludico!

Oggi gli avannotti han iniziato a nuotare autonomamente, sorvegliati dai genitori… :grinning::grinning::grinning:
Una foto di anteprima:

Le altre arrivano quando le scarico dalla fotocamera! :grin:

Aggiornamento:
Le filamentose continuano a crescere, ho portato di colpo il fotoperiodo a 10 ore da 6 giorni (per aver abbastanza ore di luce per alimentare gli altispinosa), il risultato è che le filamentose si son moltiplicate. Vedrò se toglierne qualcuna prima o poi.
Vi lascio un po’ di foto:

2 Mi Piace

Video di ieri:

@Ananas

1 Mi Piace

Continuano a crescere (@shadow guarda la foto :wink: )
@Ale18 Guarda la ninfea :wink:
Su consiglio di @Ananas li alimento con congelato grattugiato (dafnie, mysis, …) e del cibo per pesci amazzonici sbriciolato con le dita, prima metto tutto in un bicchiere:

Poi doso con una siringa


Questo circa 4 o 5 volte al giorno

3 Mi Piace

È una soluzione un po’ di ripiego ma funziona decentemente

Diciamo che si potrebbe lavorare a una teoria che collega la sessione esami con la deposizione dei pesci :thinking::thinking::thinking:

Penso che il vivo sia la soluzione più efficace e veloce, però attualmente non riesco a far schiudere artemie. :cry:

Ah sicuro! anche io sono dovuto andare su soluzioni simili. oggi non riesco a fornire e creare in culture di vivo stabili purtroppo. però non vorrei che passasse come la soluzione ideale :sweat_smile: diciamo che è una buona soluzione di ripiego e con i dwarf funziona quantomeno discretamente bene. non ci sono grossi problemi di carenze e spesso si hanno buoni rate di sopravvivenza. il vivo sarebbe meglio ma perché il cibo mobile è preferito dagli avannotti che se ne cibano più volentieri. per il resto una dieta di soli naupli di artemia non è certo meno sbilanciata di una composta di un buon secco associato a congelato

1 Mi Piace

Per quanto possibile sto cercando di variare il congelato.

E anche il secco. Ne ho usati due diversi finora:
More linea orinoco
Northfin krill gold

Inoltre in vasca c’è diverso vivo, è pieno di ostracodi (che non credo mangino) ma spesso li vedo spiluccare tra il muschio e le filamentose e non dubito ci trovino roba. Alla fine la vasca è molto grande rispetto al numero di pesci.

Infatti. Ma anche con i miei avannotti di betta. Non riuscivo ad alimentarli adeguatamente ma la vasca è abbastanza grande e aggiungendo congelato e verdura nasce abbastanza roba da sostenerli almeno per il primo mese… ma devo muovermi a trovargli del cibo vero. Nella tua vasca che è grande rispetto alla popolazione ancora di più. Grande… per ora! Di questo passo😂

1 Mi Piace

Foto del 01/02/2019
@sovramonte99 @Shadow @Ananas

3 Mi Piace

Aggiornamento di oggi, son cresciuti un po’, confrontate le dimensioni con i granelli di sabbia, tra queste foto e quelle precedenti:


Qua uno slideshow:


Ma… I genitori? Se la cavano bene, ecco qualche foto:

3 Mi Piace

… Non ho parole… :sweat_smile:

1 Mi Piace

Qualche avannotto mostra una puntina di colore bianco sulla pinna caudale.
I genitori controllano le uova e la prole. Penso che l’assenza di predatori li porta ad essere più permissivi. Comunque continuano a attaccare la mia mano.

1 Mi Piace