Sistemazione Rio 450 (per discus?)

Non so quando riuscirò effettivamente a fare le cose, tuttavia intanto prepariamo il piano di battaglia.

Vorrei sistemare l’allestimento del Juwel Rio per i discus. Qui c’è un po’ di descrizione dello stato attuale:

Ricordo le dimensioni dell’acquario (dal sito Juwel):
immagine
Nota per l’altezza: per come è fatto, i 66 cm di colonna sono irraggiungibili. Probabilmente si arriva sui 55 cm effettivi compreso fondo e spazio da lasciare libero in alto.

Come tecnica ho il solito vetusto ma funzionante Pratiko 400, pompa di movimento, riscaldatore, luci quasi di serie sulle due plafoniere (una plafoniera di serie e una di serie ma con tubi LED).
Gli abitanti sono attualmente 3 discus, due checkerboard e un melon. Sto aspettando di sistemare prima di rinfoltire il gruppo.

Vorrei almeno:

  • togliere il fondo di Akadama e lapillo perché si è insinuato sporco sotto e ci sono zone anossiche secondo me (lontano da dove ci sono le piante e dove non posso piantumare); per ora mi limito a punzecchiare il fondo con un bastoncino tipo sminamento; se non togliere, almeno limitarlo a dove ci sono le piante;
  • mantenere l’acquario chiuso perché l’ambiente è già abbastanza umido;
  • tenere discus (non necessariamente quelli che ho già, ma sarebbe meglio);
  • piante possibilmente galleggianti (per aiutare la filtrazione), se sommerse solo lente o comunque poco esigenti per luce/concimazione - non ho intenzione di fertilizzare tanto, potenziare le luci o erogare CO2; purtroppo sono in un periodo dove non ho più troppo tempo da dedicare agli acquari).

La vasca non sarà esplicitamente da riproduzione. Ho già spostato la coppia riproduttiva con i piccoli in altro acquario (allestito meglio e non un cubo spoglio col cono, per capirsi).
La mia idea sarebbe quella di fare un bell’allestimento, corretto per quanto possibile per le specie inserite. Gradevole alla vista, essendo un acquario di discrete dimensioni e in posizione visibilissima (ma non di troppo passaggio) in casa.

Giusto per precisare, non ho problemi di valori dell’acqua (posso arrivare teoricamente a qualsiasi valore serva), di produrre acqua RO e così via.

:grimacing::grimacing: io farei un biotopo inserendo più specie… abbiamo gli articoli di Chris… cercherei di sfruttarli​:grimacing::metal:. Per comodità di gestione farei:
Fondo di sabbia fine (puoi sbizzarrirti in vari mix ma secondo me anche 3-5 cm di sabbia vanno più che bene)
Galleggianti le hai già bene o male userei quelle. Phyllanthus salvinia e limnobium secondo me sono le scelte migliori perché portano via poco spazio sopra la superficie dell’acqua e ne recuperi in colonna.
Un solo legno grande (anche grande grande) come scape principale. In maniera da riempire l’acquario ma lasciare liberi per essere puliti facilmente gli altri tre lati. Un posto in cui I discus possono ripararsi.
Poi puoi sbizzarrirti nella scelta del legno e sul come metterlo per giocare con gli effetti di luce.
Per foglie/botanicals/ legnetti/cazzi/mazzi
dipende molto dagli altri inquilini… che vorresti vedere?

Ps sai come la penso sulla popolazione di discus… fossi in te non volendo lasciare i tre pigeon cercherei di aumentare il banco con i piccoli in arrivo dall’altra vasca ma bisogna vedere come li accettano

Ci sto macinando sopra ma il tempo è nemico di questi progetti :roll_eyes:

Punti sicuri di cui sono convinto:

  • sabbia, poca spesa, pochi sbattimenti
  • tecnica rimane quella che c’è, tanto non è influente

Per la popolazione, potrei provare a incrementare il banco con i discus snakeskin “piccoli”. In un secondo momento (o appena riesco) aggiungere qualche altra specie, prendendo spunto anche dall’allestimento di Chris.

Per le decorazioni, riciclerei il legno grande che ho già, mettendolo diversamente, aggiungendo radici o altro. Vedo quello che trovo.

Secondo me devi solo smanettare un po’ con l’allestimento per renderlo un po’ più naturale. Per le specie secondo me un po’ alla volta si possono inserire… tanto l’ottica è sempre quella di non dare fastidio ai dischi

Sì, com’è ora sono messi abbastanza a caso. Proverò a simulare la riva di un fiume.
Il fatto è che come capacità di scaping sono :face_vomiting:

Un’alta opzione è simulare un tengono caduto in fiume. Fai un groviglio di rami grossi con le galleggianti spinte addosso dalla corrente del filtro. Non so se mi sono spiegato. Si tratterebbe di ricreare un punto preciso di un fiume in cui sei rami hanno costruito un rifugio. Magari farei anche dei cespugli di piante a stelo monospecie per dare l’idea di corrente.
Foto di Tai Strietman
32 Likes, 3 Comments - Tai Strietman (@taistrietman87) on Instagram

Ho preso la sabbia finalmente!
Questo weekend la casa diventerà un campo di battaglia ma dovrei riuscire a cambiare il fondo :partying_face:

Wooooo vedremo i risultati! :heart_eyes:

Penso che per riciclare quanto più possibile quello che ho proverò la via “corrente di fiume che spinge di lato” verso legni e radici

Ci sono parecchi video in rete​:grimacing: io poi ci abbinerei anche qualcosa… comunque vogliamo seguire il processo :grimacing:

Io ho salvato queste foto che mi potranno servire da spunto! Prova a dare un occhio! Che ne pensi?
2 Mi Piace

Allora processo iniziato.

Chi ben comincia è a metà dell’opera, quindi inauguriamo la giornata scoprendo che la sabbia silicea è calcarea.
Ergo, inizio a lavarla con l’acido per toglierne il più possibile :unamused::unamused::unamused:

Ma hai preso quella edilizia o quella da acquari?

Quella edile.

Okok, io l’ho sempre trovata calcarea quella. Mi andava bene lo stesso perché era per il tanganyika.

Dopo 800 litri (più o meno) di acqua spostata, 2 litri di acido muriatico in fumo e tipo dieci km avanti e indietro per casa, ho più o meno cambiato il fondo. Ho la schiena distrutta perché non sono abituato a fare queste cose :rofl:

Ora l’acquario è pieno a metà, giusto che i discus ci stiano dritti, perché non sono riuscito a tenere più acqua di così. Ora la sto facendo con l’impianto e man mano che è pronta la aggiungo.

In realtà se non riesci a riempire tutto oggi puoi far benissimo domani. Magari collega filtro e aeratori

Filtro e aeratore ci sono già. Ora di sera sono arrivato più o meno a metà acquario. Domani penso di finire di riempirlo, tra RO e acqua di rete filtrata.

Oggi l’acquedotto è clemente e eroga acqua sui 350 microsiemens/cm quindi sto solo filtrando l’acqua senza passarla per la membrana. Poi farò dei cambi con RO per abbassare la conducibilità successivamente (per ora mi preoccupo soprattutto di riempire l’acquario). Anche perché può essere che la sabbia rilasci ancora qualcosa quindi i cambi dovrei farli lo stesso

Secondo me qualcosa rilascia. Anche se ti auguro proprio di no