Creazione punto luce singolo per acquario

Continua la discussione da Illuminazione effetto naturale:

@Ale18 ti espongo la mia idea:
i led son di un particolare venditore con cui mi son trovato bene in passato, ma nulla vieta di prendere equivalenti.
Ti lascio qualche link per capire meglio alcune cose sotto:


In pratica cosa ci serve:


  • Led ad alto CRI e modulo singolo, per avere il punto luce singolo:


Questo led è da 30W, se credi sia sufficiente e tieni solo galleggianti, potrebbero bastare 15, ma i prossimi componenti vanno riadattati (perché cambiano le dimensioni). I COB son meno efficienti di led a bassa potenza, ma questo nel caso peggiore raggiunge i 130 lm/W, noi lo useremo a più bassa tensione. Inoltre arriva oltre 95 CRI, con un Ra a 98 massimo.


  • Riflettore:


Nota che è specifico per il led sopra…


  • Elementi di connessione, io ho fatto anche senza, ma devo ammettere che son comodi



  • Dissipatore, io personalmente lo sceglierei attivo, ma vedi te. Metterei il led al centro, e il resto lo userei come “aggancio” del supporto. (5€ circa + 5€ di ventola)

  • Alluminio (In base al supporto che ti serve, potrebbe costare di più o meno

  • Alimentatore e driver di corrente (considera una 30ina di euro, Il driver non è necessario, ma te lo consiglio. (driver: 15€, alimentatore: dai 10 ai 15 euro)

  • Pasta termica, serve a migliorare il contatto tra led e dissipatore

Fermandoti qua avresti una lampada da usare con un timer.
Potresti spendere meno dimezzando la potenza.
La lampada in questione contro quella che compreresti al brico ha i seguenti pro e contro:

Pro:

  • CRI alto, i colori vengono resi molto bene, l’acquario sembrerà molto naturale perché la luce è vicina alla resa del sole. La lampada del Brico avrebbe un CRI bassissimo, e sembrerà molto artificiale.
  • Efficienza più alta, si può anche far di meglio, ma di solito se hanno un CRI altissimo, l’efficienza ne pena un po’. Comunque raggiunge i suoi onesti 130lm/W
  • Potenza molto più alta, comunque una lampadina da 15W costa al brico, e una da 30W diventa parecchio ingombrante, qui invece hai molta potenza molto concentrata.
  • Tanta luce molto localizzata, con i riflettori questi led fanno un fascio parecchio concentrato. La pistia e le galleggianti che stanno al sole non han problemi, ma non usarlo per illuminare le piante da appartamento :rofl:
  • Puoi dimmerarlo con una centralina costruita da te, quelli del brico no.

Contro:

  • Costano di più, in base alle soluzioni che trovi al brico starà a te confrontare
  • Te lo devi costruire che è una rottura di palle, mentre nell’altro caso è tutto pronto.

Se vuoi fare la centralina, o rinunci al driver, oppure prendi un driver con input PVM, ti aiuterà @Diego in caso a sceglierlo che li ha già usati. A me piace il brivido e ho rinunciato al driver (rischioso, sbagliare qualcosa significa rompere il led, si spezza a metà)

Centralina da acquario già pronta

Se il driver supporta l’input PVM, e un’alimentazione di 12 V, allora la centralina commerciale TC420 e simili funzioneranno! Easy

Centralina da acquario fai da te

Un po’ di know-how:

  • Millefori o piastra ramata per stampare il circuito
  • Arduino (circa 12 euro per un kit di 3, ovviamente ne basta uno)
  • RTC (10 euro per 5)
  • Transistor e dissipatori (1 euro l’uno e 10 cent a dissipatore, te ne basta 1 e 1)
  • Resistenza da 10 Kohm (20 cent? Non so il prezzo, te le tirano dietro)
  • cavo mini USB se non lo hai già
  • Eventuale scatola per contenere tutto e uscire con due Jack

Seguo la questione :smile:
Io ho usato chip simili (serie vecchia da CRI 80, due anni fa quelli c’erano a prezzi umani) alimentati con driver e controllati con Arduino.
Come puoi vedere nel giro di due anni abbiamo un notevole aumento della resa cromatica a parità di prezzo :sunglasses:

Io ho scritto un po’ di roba, poi se qualcuno vuole realizzare qualcosa lo aiuto.
Attualmente è anche il mio progetto per il tanganyika, mi piacerebbe avere un punto luce singolo e non più le “barre”. Anche per enfatizzare l’effetto delle onde.

Eh sì… Io presi l’anno scorso i 9050 (cri 90 r9 50) e ora non costano più così tanto e ci sono i CRI 95 a portata… Un po’ di tempo fa costavano un rene :joy:

Innanzi tutto ti ringrazio molto per l’utilissima guida. :grinning:
La spesa è molto ridotta, infatti potrei provare a realizzarla.
Considerando che le mie conoscenze sono zero in materia, vi chiedo:
Cosa intendete per driver?
Non prendendo la centralina e gestendo con on/off con un timer, basterebbe: led, riflettore, dissipatore, supporto lampada, connettore, adattatore ed alimentatore? Giusto? (non ho capito bene il discorso del driver)
Prendendo ad esempio Arduino ovviamente poi va programmato giusto?

Sì. Avendo io già fatto qualcosa posso passarti il codice senza problemi.

Praticamente, se leggi l’articolo sui led, spiega come funzionano. Ad un certo punto fa notare che i led son oggetti “non lineari”. Cioè aumentando di poco la tensione, aumenta di molto la corrente.
I driver led son oggetti particolari, che in input hanno una normale alimentazione (tipo 12V) e in output mantengono una corrente costante indipendentemente da quello che ci attacchi.
Se noti, nei led, indicano la corrente di ottimo funzionamento.
Prendiamo per ipotesi che essa sia 1050 mA
Un driver led da 1050 mA manterrà quella corrente indipendentemente dalle condizioni esterne. Quindi non dovrai preoccuparti di regolare l’alimentatore, oppure mettere resistenze di sicurezza come indicato da certe parti (queste resistenze sprecano energia, dissipandola in calore).
Se non hai pratica, io ti consiglio di comprare il driver. Se hai pratica, allora ne puoi far a meno.

Dimenticavo la pasta termica! La aggiungo! :sweat_smile:

Si. Secondo me il dissipatore può fare anche da supporto, con un trapano fai i fori per avvitare il led e il braccio di alluminio.
Con i costi, a spanne viene:

  • 15 euro di led
  • 25 euro di riflettore, supporto led, pasta termica (saranno 2 euro di pasta termica)
  • 10 euro di dissipatore (probabilmente meno, ma facciamo a spanne)
  • 10 euro di supporto lampada? Non so precisamente quanto, dipende cosa vuoi fare.
  • 5 euro Cavi e connessioni (tipo i jack)
  • 15 euro Alimentatore
  • 10/15 euro driver led

Son circa 95 euro, probabilmente meno, anzi, se mettiamo delle caratteristiche più precise sarà meno, però è una bella spesa. La lampada del brico con 30 euro te la cavi probabilmente.


Questo in foto l’ho trovato sullo stesso sito dei prodotti sopra linkati. Questo è solo uno stabilizzatore di corrente e mantiene la tensione a 230V o trasforma anche quest’ultima?

Quello di cui hai messo la foto prende i 230 V AC di casa e li converte in corrente continua (DC) ad una tensione tale per cui la corrente in uscita sarà di 1050 mA. In pratica gli puoi attaccare (quasi) quel che vuoi e lui ti darà sempre 1050 mA in uscita, con tensione variabile entro quanto presente nelle specifiche.
Tuttavia mi sembra che quella serie non sia controllabile, quindi è ON/OFF senza vie di mezzo

Esatto.
Praticamente è come se fosse alimentatore+driver incorporato.
Ora non ricordo le specifiche del led, e se 1050mA siano giusti. Però è proprio quello quello di cui parlavo.
L’unica cosa ovviamente è che non lo puoi dimmerare. Quindi se un giorno vorrai la centralina, lo dovrai cambiare.

Questi sono i driver che uso io. Prendono in ingresso da 9 a 56 V DC e poi mandano in uscita 350 mA fissi, con una tensione variabile fra 2 e 52 V DC.
Sono controllati con Arduino.

Con uno di questi piloto un LED da 10 watt circa oppure una serie di circa 12-15 LED da 1 watt. Si arrangia lui a gestire l’alimentazione.

Questi hanno il vantaggio di essere dimmerabili ma richiedono un alimentatore esterno. È uno svantaggio perché è un costo in più (ma si ottiene flessibilità)


Questo quanto dichiarato per il led in questione; teoricamente l’alimentatore che ho postato sopra dovrebbe essere adatto.
Diciamo che per tutto il resto sono un po’ negato😅 troverei difficile gestire ad esempio centralina.
Ma nel caso cambiassi illuminazione mentre “gira” una vasca, potrei aver problemi??

Allora, credo di sì. Ma prima di comprare qualcosa dimmelo che controllo bene da pc.
Non so se hai notato, ma in quei datasheet ci son più di un led citato, quindi bisogna trovare i dati giusti.

Ma nel caso optassi per quella commerciale allora non hai nulla di difficile.
La fai da te, dipende da te. Se non hai mai saldato un circuito potrebbe essere divertente provare, ma non è facile la prima volta :sweat_smile:

No, se guardi la descrizione del 30L con caridine, ho cambiato luce almeno 4 volte. Non ho avuto problemi.
Inoltre in generale ogni tanto la cambio. Soprattutto per far delle prove. Ovviamente se mettessi una plafoniera così prima di cambiarla ci penserei due volte. :joy:

E se invece dovessimo programmare alba/tramonto con Arduino come cambierebbe questa lista?

Se prendi alimentatore e driver separati, allora basta prendere dei driver con input pwm (tipo quelli di Diego.
Poi ovviamente devi aggiungere le robe per la centralina:

  • Rosso Arduino
  • Viola Rtc
  • Giallo Transistor logic Level + dissipatore
  • Cavo usb mini (per programmare l’arduino)
  • millefori oppure basetta (ma se non hai mai fatto circuiti, prendi la millefori)
  • Jack che hai già dal menu sopra (son quei connettori che hanno le plafoniere)

Unico appunto al post di @Fav0z
Se usi il driver non servono resistenze né MOSFET (transistor) e suo dissipatore.

Perfetto!
Ora provo a fare un discorso inverso.
L’impianto Sera che ho è gestito da una centralina con queste caratteristiche:


Come si potrebbe fare per sfruttare già questo impianto?
Diciamo che, nel mio caso, la soluzione migliore sarebbe in termini di costi, praticità e tempo riutilizzare questo impianto!

Che ne dite? Fattibile trovare un faretto/led/qualsiasi cosa di buone caratteristiche da adattare a questi valori?

Quindi te vorresti prendere il faretto sopra, e controllarlo con la centralina della Sera? Giusto?

Esattamente! Credo sia la soluzione più easy, credo economica e sfrutterei questo impianto

Aprici un post, che vediamo la realizzazione nel dettaglio. Titolalo qualcosa tipo “Controllo led cob con centralina Sera” o qualcosa di simile

@Ale18 ho trovato un tipo che ha un punto luce singolo in vasca, gli ho chiesto se ha un video pubblico, appena mi risponde, ti metto il link, così vedi come rende su acqua trasparente

Fantasticooo😍 ti ringrazio molto in anticipo!!!

1 Mi Piace