Apistogramma trifasciata

Continua la discussione da Proposte interessanti:

Rieccomi.
Sto pensando al setup ed informandomi un po’ in rete ho letto che hanno bisogno di un fondo sabbioso, ora, in vasca attualmente in funzione ho 3/4cm di lapillo ed 1/2cm di sabbia, potrebbe andar bene oppure dovrei toglierlo e mettere solo sabbia od aumentare lo strato di quella attuale? Nel fondo ci sono sicuramente un bel po’ di radici e resti organici, potrebbero dar problemi?

Ho un bel legno grande sempre già in uso abbastanza intricato ed ho intenzione di prenderne un altro molto fitto, oppure dei singoli piccolini da mettere nel fondo insieme a delle foglie.

Come piante, non ho capito se ce ne sono o no.
Ho guardato un po’ di foto e video ed alcuni sono solo legni e foglie, altri hanno qualche piantina o muschio ed altri ancora sono foreste.
Ora come piante ho Riccia, Rotala, Cryptocorine varie, bacopa, penso che di sudamericano ci sia solo la riccia, ma non ne sono certo perché non ne so molto.

Piante dipende. Quanto meno delle galleggianti le metterei (classiche da sudamericano se vuoi restare in tema: limnobium, phyllantua, salvinia aurimaculata). Poi se ti piacciono puoi aggiungere. Poi ti metto qualche idea. Se non lo faccio ricordamelo.

Per il fondo se riesci toglierei metà del lapillo e aggiungerei sabbia. Non serve un fondo alto… 3cm - 5 cm al massimo. Però lo smuovono quindi un po’ di lapillo va benissimo ma se ce ne è troppo in proporzioni poi corri il rischio di ritrovartelo sopra e la sabbia sotto.

Per il detrito va benissimo. Dai un occhio alla traduzione dell’articolo di mikolji sugli hongsloi e vedrai come si alimentano (fanno così tutti gli apisto)

Acqua chiara per altro😬 ora ti cerco altri esempi. Questo è molto orientato sul ricreare un acquario naturale. Vorresti qualcosa più aquascape classico?

2 Mi Piace

Ma aquascape e naturale non sono la stessa cosa? :joy:

Per esempio questo lascia stare che è asiatico per me ricorda un po’ più lo scaping classico. Con la nuvolette di piante. Non faccio una distinzione bello/brutto ognuno ha i suoi gusti ma secondo me l’impressione che da non è esattamente “naturale” si vede che c’è la mano dell’uomo dietro che continua quantomeno a potare. Non so se mi sono spiegato😂 comunque ora hai due idee😂

Diciamo che le mie idee erano:
Naturale, ricrea al meglio il biotopo che si vuole
Scaping, il biotopo che si vuole ma in modo più ordinato

Tralasciando queste mie idee da ignorante :joy:
Io pensavo di farlo naturale, od almeno quanto più naturale possibile sia in grado di farlo :sweat_smile:

Per gli Apisto, non so le reperibilità, ma in caso, dei wild o F1/2, insomma, qualcosa di non selezionatissimo, è abbastanza facile da trovare e da tenere, oppure rischio di far stragi?

C’è qualcuno che li riproduce ma non so se stia in zona. Non sono apisto difficilissimi. Il più e vedere come ti arrivano se prendi da negoziante. Se li trovassi riprodotti da privato sarebbe il top. Zoomini ce li ha in stock abbastanza spesso. Sennò probabilmente qualche negozio dei citati te li può trovare.

Ok, quindi dici che è meglio che non punto a che selezione trovarli ma a trovarli sani e diciamo che comunque si, se non sono messi bene non li avrei comunque presi in considerazione

Beh a trovarli da un privato di solito almeno due foto puoi chiederle così come i valori a cui sono abituati. Con i negozianti dipende da loro e da chi glieli manda. Però se sono seri se gli arrivano pesci orribili evitano di venderteli. Vedo se ci sono privati sennò provi dai negozianti.

1 Mi Piace

Così è into the wild :wink:

1 Mi Piace

Perfetto, grazie mille!

Me lo sono guardato l’altro giorno!
Praticamente faccio un fondo di lapillo e sabbia come mi hai detto, poi strato di foglie e vari legni/legnetti.
Per le piante, galleggianti, ma nel video ho visto della Najas o me la sono inventata?

Nei primi mesi (anche anni) non avrai il fondo pieno di detriti come in video per questo è importante che possano alimentarsi su sabbia fine. Sinceramente non ti so dire se sia najas @Fav0z @Diego

Può essere. Pare anche a me. Ma non son sicuro al 100%

Ok, allora devo solo trovare il tempo per svuotare la vasca ed allestire questa Hahah

Mi raccomando barriere visive quindi legni che dividano il fondo in “settori”. :grin: Per le riproduzioni è molto artificiale ma secondo me le noci di cocco intagliate sono il riparo migliore :wink:

Ho letto e visto che molti le usano, non mi piacciono come hai detto te perché sono un pugno in un occhio, ma potrei comunque usarle, metterle per metà insabbiate e la parte superficiale coprirla di foglie e legni, quindi sarebbero dei piccoli “bunker” :joy:

La cosa più semplice è farci crescere del Microsorum sopra che la nasconde :grin:

Quindi, ricapitolando.
Come piante ci metto [quote=“riccardo.trevisanato, post:2, topic:399”]
limnobium, phyllantua, salvinia aurimaculata
[/quote]

Invece interrate opto per Najas (cercando che non infesti tutto) e qualche Microsorum

Di galleggiante vedo quel che trovi… il Microsorum un si adatta bene per giustezze ti dico che è asiatico ma poi fai te… al pesce frega niente non è razzista come noi umani :joy: :sweat_smile: la noce è brutta o la sostituisco con un legno particolare che crei una caverna con una sola entrata o tienila e amen puoi coprirla con delle foglie tipo magnolia che sono grandi