Luci per acquario sudamericano

Ciao mi chiamo Riccardo sono un incapace del l’elettronica e dovrei costruirmi delle luci per un acquario un po’ grande non tanto (180x60). Pensavo di farmi qualcosa con i LED e arduino perché ce l’ha fatto @sovramonte99 e vorrei poter dire di non essere peggio di lui. Pensavo a due spot singoli. O 3/4 al limite. Si può partire da un supporto già esistente? Voi che consigliereste? @Diego @Fav0z

Direi intanto di decidere che effetto vorresti ottenere. Da questo, vediamo quanti e quali LED usare.
Per esempio, vorresti un’illuminazione “laterale” come Mauro?

No. confrontandomi con il capo si pensava di avere una luce abbastanza uniforme lungo l’acquario per poi creare delle zone d’ombra e giochi di luce usando legni galleggianti e magari delle onde fatte dal/dai filtri

Per questo pensavamo a due faretti. Volevo qualcosa di facile e mediamente veloce

Con due soli faretti mi sa che tocca salire abbastanza con la potenza. Quindi probabilmente raffreddamento dei LED con ventole.
Come illuminazione, cosa ti aspetti? Potenzialmente molto illuminato, illuminato il giusto?

In alternativa si potrebbe pensare di fare una o più barre con i LED sotto, così da aumentare la superficie di dissipazione e magari usare più LED ma meno potenti. Tuttavia non so quanto siano trovabili barre da 180 cm o più

Volevo evitare troppe ventole. In caso posso saldare strisce a LED ma la prima volta non è andata benissimo (pure mettendo del nastro biadesivo termoresistente sono finite tutte a mollo). Non ho bisogno sia iperilluminata (non mi serve avere le luci da stadio di @Fav0z mi basta che le piante vivano bene e per altro penso avrò principalmente galleggianti sotto niente di troppo complicato) però visto l’ambiente un po’ complicato per la flora volevo aiutare con un po’ di luce. Avevo pensato anche di salire a 4 faretti in caso così da evitarmi ventole

Se si trova un modo per sospendere quattro dissipatori sopra la vasca il difficile è fatto. I LED poi si montano e comandano in maniera semplice.

Hai già qualche idea per i supporti da usare?

€ 14,60 39% Off | Universal Aquarium LED Light Hanging Lamp Fixture Stands For Aquarium Fish Tank Lamp Fixtures Aluminum Support Hanger Adjust


Una cosa così non va vero?

Il supporto non è male. C’è solo la staffa, manca il dissipatore. Però penso si possa comprare a parte e fissare in qualche modo al supporto.

1 Mi Piace

Era la mia idea. Quindi come lista della spesa mi rifaccio a questa di @sovramonte99?

No, aspetta, che vediamo di ottimizzare gli acquisti (es: alimentatore unico anziché 4 piccoli).

Serviranno anche i dissipatori, Mauro ne aveva recuperato uno vecchio da un PC.

Ottimo!
Si mi ero accorto della mancanza dei dissipatori. Ora mi metto a cercare quel che mi serve

Se hai un po’ di manualità, prova a valutare delle strutture in alluminio, compri gli angolati in ferramenta, e ti diverti con viti e trapano.
Per i dissipatori, se hai PC vecchi basta che prendi quello della CPU e ci levi la ventola.
Se non hai PC vecchi, mi pare che i dissipatori per CPU costino meno di dissipatori per led (perché più diffusi).

Guarda che se usi arduino puoi dimmerarle.

Se non vuoi ventole mi sa che ti tocca.

Hai già scelto da quanti Watt ogni faretto? Se tieni solo galleggianti farei 4 faretti da 10W.
Per la distribuzione della luce basta che te la giochi con altezza e riflettori, sai che con un riflettore il 50% della luce cade dentro il cono indicato, devi distribuire questo cono in modo che copra la superficie dell’acquario e non vedrai luce non uniforme sotto.
Senza riflettori l’angolo è 120°, quindi se ne metti 4 a 10 cm dalla superficie, la copri tutta e non hai “fasci di luce”. (cosa che sconsiglio vista la vicinanza all’acqua)

No qui non è facile ne economico reperire i materiali. Potrei farmela ma qui è proprio che certi materiali costano. Non ho pc da cestinare. A saperlo prendevo quello di lavoro ma magari trovo qualche rottame sennò prenderò quelli da cpu.

A me non non dispiaceva neanche un effetto in cui la luce era meno diffusa tanto che stavo pensando se non era possibile farne prima due e in caso aggiungerne altri due in seconda battuta.
Non pensavo di mettere solo galleggianti non per forza ma le filtranti organiche saranno loro. Sotto forse degli echino.
Meglio 4 da 10W vero non ha senso metterne magari due un po’ più potenti ? Verrebbe troppo concentrata?

Siccome hai detto che non vuoi la luce concentrata ti avevo proposto così.
Ti consiglio comunque di valutare bene i led e di fare il lavoro in una volta sola, che poi non è facile modificare.

Se vuoi due punti luce va benissimo, però mi sa che si vedono i coni.

Il vantaggio dei dissipatori per CPU è che hanno già la ventola e già col pwm, quindi nel caso scegliessi led potenti, puoi mettere le ventole e farle girare a bassa velocità (così non fanno rumore). Quando girano ad alta velocità di solito ne fanno, anche se quelle da 12cm son abbastanza silenziose.
Ah, le eventuali ventole ti increspano la superficie, e aumentano l’evaporazione, tienine conto.

Se vuoi mettere due led andrei su due da 30Watt dimmerati in modo da tenerli a potenze inferiori (così scaldano meno ma in una superficie più ampia, più facile da dissipare passivamente).

L’assenza di ventole è fondamentale. Piuttosto 4 LED. Tra 4 e 2 lascio scegliere al boss. Ma penso andremo per 4. Quindi tutto quello che serve dopo la centralina x 4

Lista della spesa:

Si arriva a 250+ euro… :see_no_evil: c’è mica una soluzione più economica

Ps per problematiche personali: c’è una opzione valida e sensata utilizzando qualcosa di già esistente sul mercato e che magari abbia bisogno di una piccola modifica piuttosto che partire da zero?

C’è da controllare qualcosa, per esempio l’alimentatore non va bene. Appena riesco te ne cerco con calma uno.

Puoi limare via un po’ di costi (o dilazionarli nel tempo) se scegli di avere accensione e spegnimento non graduali (on/off). Così risparmi qualcosa.

Togliendo arduino in pratica.

Grazie mille per l’alimentatore. Vai tranquillo che tanto non so se alla fine non comprerò qualcosa di già esistente

Mi spieghi perché hai scelto un Arduino da 20 euro?
Quelli nano cinesi van benissimo per i nostri scopi.
La pasta termica prendi quella che costa meno. Devi raffreddare un led, non un processore da 500 euro.

Il connector e i led scelti non son compatibili. Hanno delle sigle, devono coincidere. Ti serve un connector per 060.
Poi son da sistemare alimentatori e driver, ci pensa Diego.

Con 4 led sarai sui 150 solo di led.
Per Arduino basterebbe uno step down per l’alimentazione.

Non comprare nulla, che stasera do un’occhiata.

Comunque il costo è soprattutto dipendente dal numero di led, perché per ogni led ti tiri dietro:

  • driver
  • connettori
  • supporto
  • alimentatore
  • dissipatore