BBA... sotto controllo o no?

Ciao a tutti… Ho già affrontato con @Diego argomento ma visto la possibilità di condividere con voi esperienze volevo sottoporvi la questione…
La mia vasca avviata da un anno ormai non ha praticamente mai presentato problemi di BBA fino al mese di luglio scorso… In coincidenza con l’aumento delle temperature.
Ho dato colpa a quello e sul momento non mi sono preoccupato anche perché le piante crescevano bene… I valori erano bene o male costanti e non vede segni di sofferenza sui pesci. Arrivato ad oggi mi chiedo se la cosa è ancora “sotto controllo” o no. L’alga cresce…spuntano ciuffi neri sul fondo molto spesso… E anche sulle foglie delle piante più lente.
Chiedetemi pure se vi può servire qualcosa di particolare… Vi inoltro valori di vasca attuali e foto.
Tenete comunque presente che nei mesi è cambiato praticamente nulla… A parte appunto la temperatura che è arrivata a sfiorare i 29 gradi anche…la cosa che posso segnalare è che le piante galleggianti non crescono praticamente più… Come se non trovassero nutrimento… E anche questo successo quasi improvvisamente.

PO4 1.5mg/l
PH 7
NO3 15 mg/l
GH 10
KH 5
Fe 1.5mg/l
470 Us/cm


Grazieee

Visto che mi hai citato in causa, provo a dire qualcosa. Poi ovviamente chiunque può venire a dire la sua :blush:

Le alghe sono relativamente normali, specialmente se restano confinate. Anzi, per vari aspetti possono essere piacevoli (ad esempio sui legni, possono essere decorative) se non essenziali, come in certi allestimenti (penso agli allestimenti per Tanganyika, vedi l’acquario di @Fav0z).

Questa è una temperatura piuttosto alta, che può rallentare se non bloccare le piante. Perciò, se le piante rallentano, le alghe traggono solo vantaggio.

Ora che le temperature sono scese un po’, hai notato qualche cambiamento?

Dalle foto mi sembrano comunque isolate, non direi quindi che si tratti di un’invasione. Darei comunque qualche altro tempo, prima di dire se le piante sono bloccate. Alla fine, le temperature si sono abbassate non più di una decina di giorni fa, che non è poi tutto questo tempo (acquaristicamente parlando).

L’unica cosa che mi lascia un po’ in dubbio è il valore del ferro, che mi pare un po’ altino :thinking:

Il ferro è dato dalla lettura con provetta che si colora di rosa… Potrebbe anche essere più 1 che 1,5…sono sicuro che c’è ecco… Non mi sento di dire che va in abbondanza.
Ora la temperatura è di 25.5 e non ho notato grandi cambiamenti… Qualche ciuffo nero lo vedo galleggiare ogni tanto e le piante crescono come prima non ho notato un accelerata.
Sono anche d’accordo con te che sono confinate in una zona e non mi stanno invadendo… Era appunto una considerazione per avere una tempistica da voi più esperti per valutarne la regressione… E se notate dalle foto qualche altra cosa sospetta…

Le piante hanno rallentato, quindi c’era spazio per qualcun altro che consumasse ciò che resta. Il rallentamento delle piante secondo me è dovuto esclusivamente alla temperatura.
In generale valori di ferro così alti non son per nulla salutari, e nemmeno le piante ne godono, visto che piante molto esigenti tendono a malformarsi.
Se il ferro è chelato fortemente, allora quel valore non è nocivo per i pesci, ma quasi inutile per le piante.
Il gluconato di ferro e altri composti che molte aziende di acquariofilia usano nei loro integratori, son spesso più efficaci di ferri fortemente chelati. Ovviamente lo svantaggio è che van dosati in quantità più basse e più frequentemente.

Le BBA sul legno secondo me davano un tocco in più. :wink:

@mzaramella ci puoi aggiornare?

Per quanto riguarda il ferro… Io utilizzo un preparato con ferro EDTA e lo introduco unicamente al bisogno… Diciamo che quel valore indicato è un picco massimo… Di norma sono attorno ad 1mg/l.
Sono d’accordo con te per la temperatura… In fondo in questi mesi è l’unico parametro variato… Ad oggi le BBA sono presenti e spuntano ancora ciuffi nuovi sul fondo Manado…allo stesso tempo però le piante crescono bene e vedo restare stabile il valore della conducibilità… O in leggero aumento… A mio avviso l’ecosistema funziona bene… Ho solo quella piccola ospite che non vuole rallentare… E viaggia parallela alla crescita delle gradite piante…Io aspetto…nella speranza che qualcosa possa cambiare. Qualche altro consiglio???

Diminuisci le dosi di ferro. Secondo me è evidentemente troppo. A quanto hai la conducibilità? E che differenza c’è tra quella e la conducibilità di partenza (osmosi/rubinetto che usi per i cambi)?

Conducibilità si aggira attorno ai 460 uS/cm mentre quando reintegro con i cambi acqua che tendenzialmente li faccio ogni 15-20gg non meno… Utilizzo acqua di rubinetto a 300 uS/cm… L osmosi principalmente l’ho usata questa estate per riempire post evaporazione e nei primi mesi di attivazione vasca per abbassare il gh di vasca dovuto al rilascio calcio del manado. Ora la situazione é stabile su quei valori… Per il ferro ok… Evito integrazioni e lascio solo quello dato dal dosaggio col Profito…

Hai 150 uS di soli fertilizzanti/inquinanti. Per quello le bba trovano spazio. Le piante crescono ma hai ancora margine per migliorare secondo me.
Devo ridurre quella differenza, lasciandoti al massimo 50 uS per la fertilizzazione. Son numeri da non interpretare come regola, ma attualmente stai esagerando con qualcosa. Il ferro sicuramente.
Ti consiglio di far qualche cambio in più fino a portare l’acqua al valore dei cambi o lì vicino. Poi aspettare un po’ per vedere come reagiscono le piante e pian piano ricominciare con la fertilizzazione. Ma stavolta in maniera molto più blanda, partirei da metà dosi consigliate dal protocollo che usi. Ricordati che anche l’acqua di rubinetto contiene nutrienti, quindi devi contare anche questi. :slight_smile:
Le bba dovrebbero staccarsi da sole. Io spererei che nel legno sopravvivessero. Però va a gusti

Seguirò il tuo consiglio e vi terrò aggiornati sulla situazione… Grazie mille

1 Mi Piace

Buongiorno a tutti…
Sotto un aggiornamento dopo qualche giorno di piccoli cambi acqua per avvicinarsi ai valori sopra discussi. Vi inoltro quanto rilevato stamattina per alcune considerazioni:
PO4 = 0.1mg/l
NO3 = 10mg/l
PH 7.2
KH 5
GH 11
405 us/cm
FE 0.1 mg/l (test Sera)

Come spesso mi accade… Se non integro il fosforo si esaurisce quasi totalmente… Ok le piante ne possono fare scorta… Ma la sua scarsità non va ad influenzare sull’assorbimento del ferro? Cosa mi consigliate di fare ora? Abbasso ancora conducibilità con altri cambi? Fertilizzo leggermente II fosforo? Attendo ancora e vedo come si muove la conducibilità?
Mi sono anche accorto che nei post precedenti avevo scritto ferro a 1mg/l…cavolata astronomica… Ho riguardato sui miei appunti ed era circa sui 0.25mg/l oggi invece è calato.

Grazie

Prova ad alzare un pochino (tipo a 0.5 mg/l) i fosfati, giusto per vedere cosa succede, visto che sono bassi rispetto agli altri nutrienti.

Prima di farlo, però, sarebbe meglio vedere l’aspetto delle piante così da valutare l’aspetto ed eventuali segni evidenti di carenze.

Per la mia breve esperienza non noto carenze evidenti… Le piante mi sembrano star bene e crescono… Comunque un 0.1ml di cito fosforo lo integro giusto per aumentare leggermente la concentrazione in vasca. Per il resto? Lascio cosi per ora? Micro elementi e tutto il resto al momento evito?
Grazie

Se usi il Profito, per me puoi continuare a metterlo, magari non a piena dose come consigliato, ma comunque senza sospenderlo del tutto.

Ok. Procedo così. Come livello conducibilità mi mantengo su questo o abbasso ancora? Volevo vedere così se cambiava qualcosa… Aspetto anche il consiglio di @Fav0z.
Grazie Diego

Ma hai notato carenze di fosfati? Io aspetterei ad aumentare. Più che altro in proporzione i nitrati son alti. Tipo dovresti avere (nell’ideale per le piante) nitrati a 5 e fosfati a 0.5 circa… Poi ovviamente si scende a qualche compromesso. A quanto è la conducibilità?

Puoi pure provare a buttare un goccio di fosfati, ma proprio in goccio.

Un goccio proprio… Giusto per alzarmi leggermente. Ora la conducibilità è 400 uS/cm scesa quasi di 90 punti con i cambi di parziale acquedotto e parziale osmosi…

Secondo me non hai piante che necessitano di fertilizzazione, io cercherei di tenerle con la fertilizzazione minima possibile, magari nulla.
Poi se te vedi che in acquario mancano, prova ad aggiungerne.

Come va? Come hai deciso di procedere?

Ciao.
Ho aggiunto una goccia proprio di cifo fosforo… Ora attendo almeno una settimana per valutare qualche cambiamento… Ad oggi aggiorno il valore di conducibilità che sale a 415 us/cm dopo 3gg pieni dopo ultimo cambio…