Acquario Tanganica: aiuto per sistemare valori acqua

Salve a tutti faccio questo post dove aver letto la descrizione della vasca di @Fav0z
Pure io possiedo un acquaio biotopo tanganica ma a differenza sua ho un monospecifico neolamprologus pulcher.
L’acquario è avviato da più di anno, ovviamente con già la coppia formata, in realtà è un trio e diversi (parecchi) nati di diverse generazioni.

Ero già intenzionato a cambiare la gestione e dopo aver letto il post (di Favoz) mi sono deciso ad aprire un topic e chiedere a voi un aiuto, sopratutto per la “ricostruzione” dell’acqua e dei sali da utilizzare sia per il benessere dei pesci che per una più semplice gestione; prometto che dopo aver risolto questa cosa faccio una presentazione della mia vasca fatta bene e dettagliata, ma questa cosa ha la precedenza :stuck_out_tongue:

Da quando ho avviato l’acquario per i cambi uso 100% acqua osmosi fatta da me in casa con conducibilità a 2/3 e poi reintegro con sali non commerciali ma sfusi, per arrivare ha valori simili al lago tanganica, ma oltre ad essere molto brigoso come procedimento, probabilmente non è per nulla la scelta giusta, anche se fino ad ora i pesci non si sono lamentati.
Forse pur avendo valori abbastanza giusti risulta un ambiente troppo sterile e privo di altri elementi che ci dovrebbero essere sia per il bene dei pesci che le piante/alghe.

I sali che utilizzo ogni 100 litri di acqua sono:
8 grammi solfato di magnesio (MgSO4)
10.3 gr di cloruro di magnesio (MgCl2)
8.5 gr di cloruro di calcio (CaCl2)
10 gr di bicarbonato di potassio (KHCO3)
22 gr di bicarbonato di sodio (NaHCO3)

Risultato valori acqua finale (circa):
Kh 10
Gh 9
Calcio: 20.7 mg/l
Carbonati 217 mg/l
Magnesio 20.2 mg/l
Cloruro: 90.23 mg/l
Solfati: 31.19 mg/l
Sodio: 60.2 mg/l
Potassio: 39 mg/l

Conducibilità: 670 circa (varia di qualche decimale ogni volta)
Ph: da una vita che non lo misuro, di certo non arriva a 9 :stuck_out_tongue:

Mi chiedevo se potreste darmi una mano a scegliere i giusti sali e la quantità da integrare alla mia acqua di rete, che non credo sia per nulla male guardando le analisi del gestore (metto screen), cosi da evitate di usare acqua d’osmosi se non per i rabbocchi, rendendo la vita più facile a me durante i cambi e con molta probabilità anche hai pesci e alle piante/alghe.
Ovviamente sempre senza andare troppo su con la conducibilità e valori che se troppo elevati potrebbero dare problemi.

Per sali intendo ovviamente anche quelli commerciali che @Fav0z ha menzionato nel suo topic., (Sale marino red Sea e Seachem Tanganyika) oppure altri di pari qualità.

Valori acqua di rete

Un esemplare con alcuni piccoli.

Grazie
Thomas

1 Mi Piace

Difficile che i Neolamprologus si lamentino, i pulcher son un po’ diversi dai brichardi, ma molte caratteristiche son in comune. Leggi qua:

Beh, diciamo che partire da zero nel tuo caso non ha senso, l’acqua che hai è buona, non ha molti nitrati, controlla che non abbia altri inquinanti strani, ed ha una conducibilità normale di partenza.

In realtà, se ci pensi, puoi usare l’acqua di rubinetto anche per i rabbocchi:

  • cambierai circa il 10% d’acqua ogni settimana, o il 20% ogni due, compatibilmente con la grandezza della colonia (più pesci = più cambi, sia in frequenza che entità);
  • l’acqua in acquario sarà più salina di quella di rubinetto, quindi anche se ti evaporano 10 litri e li reintegri con rubinetto, non avrai molte differenze in salinità.

Io uso i Seachem Tanganyika per alzare KH e pH, mentre i sali per marino è per dare una “miscela di sali” compatibile con il lago, se ci pensi è un ex mare diluito nei millenni.

Le alghe che ti mancano credo siano dovute al tempo, vedo soprattutto molte diatomee, quindi l’acquario è ancora giovane, la foto fatta di che periodo è?

La conducibilità è buona, tuttavia cercherei di avere il pH verso il 9, anche a costo di aumentare la conducibilità (metti che arrivi a 800, va comunque bene, ma almeno il pH è più alto).

Alla fine son sali presenti anche nei sali per marino sfusi.

Se vuoi, proverei ad utilizzare l’acqua di rubinetto, e aggiungere sali Seachem tanganyika, per vedere a quanto arriva il pH mantenendo una conducibilità accettabile.

Mettersi a mescolare i sali ogni volta è uno sbatti, il pH viene alzato maggiormente dal bic di potassio e sodio nel tuo caso, quindi probabilmente non è molto alto.
Tuttavia, i valori ricostruiti ottenuti non son affatto male.


Io proverei comunque un approccio diverso, perché preparando l’osmosi sprechi un sacco di acqua (al meglio il doppio di quella che usi) che mi sembra un po’ uno spreco, soprattutto se la tua acqua di rubinetto non è male!

Proposta 1:
parti dalla tua acqua di rubinetto, usi due o tre cucchiai della tua miscela, e poi due cucchiai di seachem tanganyika. Ne aggiungi a dosi proporzionate (3 miscela, 2 tanganyika) finché non arrivi a pH vicino a 9 (devi farlo nel giro di giorni, il pH ci mette un po’ a salire). Se la conducibilità sale troppo, aggiungi solo i seachem.
E vediamo a che conducibilità arrivi, e come va il pH, e quanti sali ti servono.

Proposta 2:
Trovi un negozio che vende i sali per marino sfusi, te ne basta un kilo (vendono al kilo credo). I miei son i red sea salt, ma credo che circa i sali si equivalgano, alcuni son fatti come miscele di sali, altri son integrali.
Metti sali per marino e tanganyika in rapporto 3 a 2 (come prima), e riduci quelli del marino se vedi che la conducibilità si alza troppo.

In entrambe le proposte partirei dall’acqua di rubinetto.


In generale invece cerca di fare cambi di acqua piccoli e frequenti piuttosto che grossi e rari.
Se cambi ogni settimana o due settimane, l’acqua che manca che magari evapora, la aggiungerei dal rubinetto (fai due conti, vedrai che questo quasi non influisce sulla conducibilità totale).

Fammi sapere se non mi son spiegato bene in alcune parti, che cerco di spiegarmi meglio (è mattina, devo ancora ingranare ahahahah)

1 Mi Piace

la conducibilità (misurata ora) è sui 470

I cambi li faccio di circa 20% ogni 2 settimane a volte anche 30%.
L’acquario è un 206 litri netti.

si ok ma i sali per il marino alzano non poco il sodio giusto?, e nel lago tanganica arriva a 60mg/l

fatta due giorni fa, si sono diatomee che vengono fuori con i silicati,
Non credo sia un problema di acquario giovane ha più di un anno ma più per un acqua senza alcuni elemenenti traccia, e microelementi, dato che l’acqua è 100% osmosi con sali.
E forse anche per il cespuglio di ceratophyllum galleggiante XD

i problema dei sali Seachem tanganyika è che non si sanno i componenti per quel che mi riguarda potrebbe essere anche 100% bicarbonato di sodio.
il Kh tanto lo si alza con bicarbonato di sodio e potassio, carbonato di calcio e magnesio.
i carbonati di calcio e magnesio sono insolubili a pH 7+ quindi in questi tipi di acquari gli unici utilizzabili sono carbonato di potassio e sodio.

e come ben sappiamo si il lago tanganica sarà anche “salmastro” ma il sodio non supera di molto i 60mg/l e ho paura che nel Seachem tanganyika ci sia un casino di bicarbonato di sodio e un po di bicarbonato di potassio, alzare di molto il Kh con questo prodotto si rischia di arrivare a valori molto elevati di sodio

Per alzare di un grado il Kh in 100 litri di acqua servono 3 grammi di bicarbonato di sodio ma questi 3 grammi alzano anche il sodio di 8.2 mg/l
se alzi il Kh di 8 gradi solo di bicarbonato di sodio il sodio arriva oltre a 60mg/l
I bicarbonato di potassio alza meno in Kh i proporzione, 3 grammi in 100 litri alzano il Kh di 0.8 e il potassio di 11.7mg/l

infatti è il motivo per il quale sono intenzionato a cambiare gestione :stuck_out_tongue: oltre alla rottura di pesare i sali ogni volta, o fare soluzioni concentrate da aggiungere

idem andrei 100% rubinetto + sali

La composizione dei sali per marino si sanno? non contengono un casino di sodio? non credo ci sia un modo per misurarlo quindi bisogna fare i calcoli.

i sali io li uso o sfuri e li peso singolarmente oppure una soluzione concentrata e poi aggiungo ml in base al cambio.
Cloruro di calcio e cloruro di solfato non si possono mischiare in soluzione e non vanno messi assieme, perché il solfato si lega al calcio e precipita in solfato di calcio.
comunque dopo questa parentesi ho provato a fare due calcoli e ricostruire l’acqua di rete con i sali che ho ed è venuto fuori questo:

100% acqua rubinetto
in 100 litri
15gr di cloruro di magnesio
8.5 grammi di bicarbonato di potassio
19 grammi bicarbonato di sodio

In questo caso li posso pure miscelare assieme nei giusti rapporti

valori:
17 Kh
14.5 Gh
54 mg/l calcio
30 mg/l magnesio
35 mg/l potassio
70 mg/l sodio
38/mg/l solfati
82mg/l cloruro
Il Kh è decisamente più alto , dovrei fare delle prove in 10litri per vedere quanto arriva la conducibilità e misurare pH con pHametro e Kh con i test a reagente per avere una verifica empirica :stuck_out_tongue:

ma in questo modo non uso alcun sale marino o simile, e gli unici elementi traccia/microelementi arrivano dall’acqua di rete.

Cosa ne pensate? consigli?

Aggiungo che guardando un pò in internet ho scoperto che i buffer per alzare il pH contengono anche ione borato, i borati agiscono sul pH e aumentano il Kh o meglio è misurabile dai nostri test anche se non aumenta i carbonati.
Quindi sarebbe bello sapere le composizioni di questi buffer per taganica per farsi un idea della quantità di sodio finale e di altri elementi.

P.S:
Ho provato a fare 5 litri di acqua con i sali che ho calcolato sopra, per la precisione:
100% acqua rubinetto
in 100 litri, in 5 litri ho diviso per 20, ho a disposizione una bilancia molto precisa(centesimale)
15gr di cloruro di magnesio
8.5 grammi di bicarbonato di potassio
19 grammi bicarbonato di sodio

La. Conducibilità si alza troppo, arriva a circa 900.

Quindi si torna da capo, quale buffer e sali usare utilizzando solo acqua della mia rete? Il buffer seachem per alzare il pH e un po di bicarbonato di potassio + cloruro di magnesio per alzare appunto magnesio/potassio?
Per curiosità @Fav0z il buffet della searchem alza molto la conducibilità?

Come sali marini ho trovato questo può andare?


Anche se conviene usarlo molto diluito probabilmente, solo per arricchire leggermente l’acqua di rete con altri micro elementi/oligoelementi marini, senza andare su di conducibilità

Son d’accordo, infatti mi rompe usarli, ma non può essere bicarbonato di sodio, in quanto con pochi sali, la conducibilità si alza di molto poco, e il pH di molto, insieme al KH.

In alcuni è indicata (perché son miscele) in altri no, perché credo vengano da essicazione.

Mi sembra una buona soluzione anche perché così riutilizzi i sali che hai già acquistato.

900 è altina, ma 800 accettabile per esempio.

No pochissimo.

Sìsì! Io parlavo di utilizzarlo abbastanza diluito. Io uso quello e seachem tanganyika, e arrivo a 750 di conducibilità, è più alta del lago, ma almeno il pH è a 9 e son sicuro di avere un’acqua con una buona varietà di oligoelementi.
All’inizio usavo solo il seachem tanganyika, e prima ancora solo bicarbonato di sodio.
Ovviamente partendo dal rubinetto. Col solo bic di sodio non ero soddisfatto. Con i sali tanganyika ero soddisfatto ma mi rodeva non avere la composizione, quindi ho iniziato a “diluirli” col sale per marino.
Io ho 4 mg/l di sodio di partenza dal rubinetto però…

Fai qualche prova, vedi come va, io partirei con i sali che hai già a casa, e pian piano modifichi in caso. :wink:

@Fav0z quasi quasi compro quei sali marini messi sopra che sono solo 2kg.
E il buffet seachem.
Poi faccio qualche prova in 5 litri.

Comunque direi poco sale marino+buffer seachem.
Probabilmente quel buffet ha degli ioni borati do qualche tipo o diversi che aumentano pH ma poco conducibilità ma incidono sul kh

Guarda, io il kilo di sali per marino li devo ancora finire, e sarà passato ormai un anno :joy::joy:

@Fav0z sisi più che altro se andava bene, non costa poi molto. Faccio qualche prove domani e aggiorno

1 Mi Piace

@Fav0z
Allora ho fatto una prova.
Acqua di rete + cloruro di magnesio e bicarbonato di potassio per alzare magnesio di 18mg/m e potassio di 23 mg/l

Di base sono due elementi poco presenti nella mia acqua soprattutto il potassio.

La conducibilità è arrivata a circa 700, troppo alta considerando che dovrei usare ancora il buffer seachem per alzare pH e Kh e qualche sale marino?
Non so quanto incidano sulla conducibilità, non avendoli ancora in casa, magari te che hai fatto sicuramente delle prove puoi dermi delucidazioni :smiley:

Il sodio di base sta a 18 mg/l se il buffer ne contiene sono a posto, in teoria dovrei arrivare ad almeno 60 mg/l per ricreare l’ambiente giusto.

Ti consiglio di utilizzare inizialmente solo acqua di rubinetto e sali seachem. E poi fare le altre prove.
Secondo me è più importante avere un pH attorno al 9, con il giusto effetto tampone (kh alto) piuttosto che avere 23 mg/l di potassio e non 5 mg/l.
Oltre a questo, una buona gestione non viene solo dall’acqua, ma anche dalla dieta dei pesci, ambiente, luci, alghe e altri esseri presenti in acquario, vorrei ricordarlo in modo che non ti focalizzi troppo su un’acqua perfetta al mg, trascurando gli altri fattori.
Hai già notato, che partendo da osmosi e ricreandotela con i sali, calcolando al mg i vari sali, non hai ottenuto qualcosa che arrivi a pH 9. Quindi, potassio e magnesio è importante ci siano, ma i sali del Marino già ne contengono a sufficienza. Quelli seachem tanganyika, dovrebbero contenerli anch’essi, mi era capitato di leggere.

Partendo da acqua di rubinetto hai molti oligoelementi in più. Fai uno step alla volta. E vedi com’è la risposta dei pesci.

Io parto da 450 di conducibilità e arrivo attorno i 750/800 a fine miscela. Come vedi è diversa da quella del lago, tuttavia il pH è a 9, il KH non lo misuro da un po’ ma l’ultima volta era oltre il 20. I pesci rispondono bene, e ho potuto notare la notevole differenza più sui julidochromis che sui brichardi. Non ho calcolato al mg ogni sale. Mi son preoccupato però che ci siano, calcio e magnesio la mia acqua già li contiene. Potassio no, ma i sali del Marino ne hanno. Sodio nemmeno ma i sali del Marino ne hanno, e probabilmente il buffer tanganyika.
Ovviamente mi dà fastidio usare quel buffer, perché non è nota la composizione. Però effettivamente ha un buon effetto tampone e alza molto il pH con poca quantità di prodotto. :thinking:

Si mi sa che farò cosi :stuck_out_tongue: più o meno abbiamo la stessa conducibilità di partenza oltretutto.
Oggi ordino il buffer e i sali cosi arrivano ad inizio settimana.

Poi vedrò di tarare anche il phmetro e fare due prove in 5 litri prima di fare il primo cambio con l’acqua di rete.
Te per curiosità in che parto usi sali e buffer?

Per cominciare ad usare l’acqua di rete al posto di quella che uso attualmente, mi conviene forse fare per una volta o due un cambio più abbondante del tipo 50% per “resettare” l’acqua che ho al momento, cosa ne pensi?
Non posso usare il buffer e sali direttamente con l’acqua che ho al momento nell’acquario ma integrarli in base a quanta acque di rete aggiungo
@Fav0z

Uso un rapporto 3 a 2 (3 Marino, 2 seachem).
Però lo vario se vedo che la conducibilità è troppo alta e il pH troppo basso.

Pessima idea far cambi copiosi con i tanganyika :sweat_smile:

Io inizierei semplicemente a fare i cambi con l’acqua di rubinetto completata con i sali.
Senza stravolgere l’acquario. In questo modo la transizione sarà graduale. Meglio avere dei valori sbagliati piuttosto che fare una brusca variazione per averli corretti!
Son pesci molto sensibili alle variazioni. Quando mi toccava cambiare una parte consistente di acqua, si vedeva visibilmente che i pesci soffrivano. (mi capitava perché magari per un mese non riuscivo a farli a causa di impegni personali, e quindi dopo cambiavo il 40% o più. Questo è abbastanza problematico e fonte di stress per i pesci, se è possibile evitarlo, secondo me è meglio)
Anche perché quando butti i sali, il KH sarà aumentato, ma il pH ci mette un po’ ad assestarsi, quindi cambi consistenti son da evitare. :wink:

1 Mi Piace

ok arrivati i sali per marino +buffer seachem :smiley:
Stasera faccio le prove con acqua di rete per vedere la quantità da utilizzare e come cambia Conducibilità e pH/Kh (sperando che sia ancora buono il mio test per Kh) e vi terrò aggiornati.

Ma inizia gradualmente in acquario.
Fai il cambio di X litri.
Butti i sali (pochi) aspetti due giorni, misuri pH e KH, e vedi se aggiungerne.
Pian piano aggiusti il tiro.
Sarà una transizione ovviamente lentissima se ci pensi, perché non cambierai mai molta acqua. Quindi sarà graduale e questo ci piace :joy:

Ho preferito fare un test per verificare circa quanti sali usare preventivamente
Comunque in 5 litri di acqua di rete + 0.31 gr di buffer + 0.46 gr di sale marino la conducibilità è arrivata a 720.
domani misuro pH e Kh e vedo un po.

Sarebbero 2.5gr di buffer e 3.6 gr di sale marino ogni 40 litri (20% di cambio acqua) per un totale di 6gr circa.

Ovviamente sono numero fatte in circa, non è facile misurare 0.31 pure con una bilancia centesimale, ma poi tanto mi regolo con il conduttimetro, era giusto per avere un punto di riferimento delle quantità e rapporti da aggiungere in base al litraggio del cambio.

e direi che se il pH e il Kh vanno bene dovrei esserci più o meno

Puoi anche non misurare il pH. In vasca sarà diverso :sweat_smile:

si sicuramente :stuck_out_tongue:

in 20 litri di acqua rubinetto:
3.2gr di buffer Seachem
1.8gr di sale marino

conducibilità circa 760
Kh 15 (sperando che il test non sia scaduto XD)

che ne dici? @Fav0z

1 Mi Piace

Mi sa che devi superare i 20 di kh.
Propongo comunque (di nuovo) di fare i test direttamente in acquario. E non trovare delle “quantità” ora, che magari in acquario non ti danno lo stesso effetto. Ricordo che il pH dipende da diverse condizioni :wink:

Mi spiego meglio: stai facendo “fine-parameter-tuning” su un secchiello che poi non rispecchierà l’acquario. E nonostante questo misuri i decimi di grammo.
Io farei i test direttamente e con tolleranze più alte (tipo grammi). Neanche gli spacciatori son così precisi :joy::joy:

ho fatto queste prove per sapere circa quanto prodotto mettere in base alla quantità di acqua che cambio.
Se io cambiassi il 30% di acqua ( 60 litri) e poi vado ad occhio con ancora in acquario un 70% di acqua vecchia farei un casino, dato che andrei ad influire pure quelli.
Hai voglia te di mettere dei sali buffer in un acqua con conducibilità 650 e Kh 11 e sperare di portare il Kh ha 20 senza alzare la conducibilità sopra 900.

Meglio cambiare 30% acqua e aggiungere i sali in base a quel 30% e non al 100% (30% cambio 70% vecchia) o sbaglio?

E pero si sia capito XD