Acquario colisa

Come tutti ben sapete tutti gli anabantidi amano stare all’ombra. Per fare ciò deve essere mediamente piantumato con piante alte. Detto ciò il problema che ho sempre avuto é l’illuminazione. Il mio acquario è l askoll angolare quindi per la parte anteriore uso il suo impianto originale con i tubi led t5 dell’arcadia uno tropical pro da 55m e l’altro il fresh water (ho ordinato su ebay e aspetto la consegna) . Però con i lumen sono molto basso arrivo a circa 10 lumen litro. Per la parte posteriore essendo un acquario ad angolo avevo pensato di mettere faretti led da esterno uno da 6500 k è uno da 4000 k per arrivare almeno 15/16lumen litro. Il fondo è con manado della jbl. Uso co2 regolarmente, il filtro è il pratiko 400 con spugne, cannolicchi e lana di perlon. I valori Dell’acqua sono PH 6,5 KH3 GH 4 FE 0,1 NO2 0 NH 0.
Uso solo acqua di rubinetto e uso fertilizzanti della jbl mezza dose settimanale.
Accetto consigli per tutto…

Ciao Pasquale,
allora, partiamo subito da due consigli base:

Per prima cosa volevo chiederti se conosci le analisi della tua acqua di rubinetto. Le trovi in internet sul sito del fornitore di solito.

Poi ti consiglierei di interrompere la fertilizzazione, in quanto vista la poca luce disponibile, non sono i nutrienti disciolti in acqua ciò che manca alle tue piante.

Ora vediamo di avere più chiara la situazione, se posso ti porgo qualche domanda:
Avresti le misure di base dell’acquario? Insieme a un disegno possibilmente della base, visto che è angolare.

Come dosi la co2? In particolare volevo sapere se lo facessi per le piante o per il pH.
Potresti parlarmi di più sull’impianto?

Mmm, in totale quanti watt sono circa? Son misure standard?

Non è detto, potresti usare una zona di galleggianti, e visto che hai poca luce, tenere sommerse solo epifite meno esigenti.

Cosa vorresti ottenere da questo acquario? Vuoi ospitarci una coppia di colisa immagino, ho visto che hai già degli inquilini, è solo un gruppo di Trigonostigma espeii?

Iniziamo con le risposte l’acqua del rubinetto sono uguali a quelle dell’acquario l unica differenza è il ph che è a 7,2 con la co2 scende a 6,5 (l’acqua di rubinetto la uso che sono 11 anni e mai avuto problemi). L impianto di co2 è quello della askoll con bombola ricaricabile e doso 14 bolle al minuto. Le misure dei neon sono t5 24w 55cm standard con ballast elettronico. Le misure della vasca sono 98x60x70h un classico angolare da 90 gradiCome ospiti ci sono solo 3 colisa e 10 rasbore. Vorrei ottenere un biotopo per colisa e rasbore che sono compatibili. Vorrei mettere 2 maschi e 4 o 5 femmine di colisa e stop.

Ma possiamo avere le analisi? Purtroppo conoscere il pH e poco altro non è sufficiente.

@Diego Son neon standard?

Che io rimembri sarebbe meglio tenere un solo colisa maschio, e nel tuo acquario magari ci stanno due femmine. Ma prima credo sia necessario lavorare su altri aspetti dell’acquario. Come l’acqua, la luce, la co2, le piante, e l’allestimento, sei d’accordo?

Che piante hai ora disponibili?

Sì, sono standard.

Comunque potremmo farceli bastare, dipende dalle piante. Io uso i tubi di fabbrica del Rio (quindi simile a quello di Pasquale) e riesco a tenere in maniera dignitosa varie piante. Non di tutto, ma alcune non esigentissime sì (Cabomba, Ninfea, Echinodorus etc)

questa è una vista dalla alto della vasca e queste sono le piante che vivono da 11 anni

Io direi di aggiungere qualche altra pianta, facile e non troppo esigente quanto a luce. Forse puoi pure fare a meno della CO2 perché per le piante ora presenti è poco utile.

Per esempio, potremmo pensare a delle Cryptororyne, a della Limnophila (varietà poco esigenti) o a delle galleggianti. In particolare le galleggianti sono apprezzate perché ombreggianti, non richiedono CO2 (la prelevano dall’atmosfera) né lampade potenti, pur dando tutti i benefici delle piante.

Se pensiamo bene a come fare, per me possiamo fare una cosa molto bella senza cambiare luci, senza CO2 e con fertilizzazione minima.

Pare ci sia abbastanza luce dalle foto,a lla fine son 50W.

Son d’accordo!

Sono d’accordo con voi… I miei problemi sono che i negozi non sono tanto forniti e nemmeno hanno la cultura degli acquari vanno a moda…
Pertanto vi chiedo la cortesia di farmi una lista di piante e vedo quello che trovo in giro…
Sto aspettando un ordine da internet devono arrivarmi un sacco del fondo e i tubi led

Ricapitolando un momento, hai le seguenti cose (presenti o in arrivo con l’ordine)

  • tubi LED
  • Manado come fondo
  • eventuale impianto CO2
  • fertilizzante JBL (quale? Il Florapol?)

Corretto?
Se mi confermi, vediamo di vedere alcune piante semplici e reperibili.
Servirebbero, infine, le analisi dell’acqua di rubinetto che usi. Le trovi nel sito del tuo fornitore dell’acqua. Dovresti trovare un foglio con vari dati (nitriti, nitrati, conducibilità, durezza, metalli, etc etc)

Ti confermo quello che hai scritto. Risultati acqua ph 7,51 residuo fisso 159mg/l durezza 14,79 F Nh4 <0.5 No2 <0.16 no3 <2,2 calcio 29,66 magnesio 18,24 ferro <50 cloruro <35 conducibilità 215 se serve altro chiedete

Dai dati che hai messo, hai un’acqua apparentemente buona per le piante; magari basta un po’ diluirla in base alle esigenze dei pesci, ma le piante dovrebbero essere abbastanza a posto.

Alcune piante che mi vengono in mente, che si trovano abbastanza facilmente, sono queste. Non serve prenderle tutte, direi che con tre-quattro tipi riempi bene:

  • Cryptocoryne (becketti, walkeri, wendtii…)
  • Hygrophila polisperma
  • Microsorum pteropus (felce di Giava)
  • Limnophila (sessiliflora, aquatica… meglio evitare le L. aromatica e hippuridoides)
  • Muschi (Taxiphyllum, Vesicularia…)
  • galleggianti varie, come Pistia, Lemna etc

In linea di principio, con le galleggianti ombreggi la parte sottostante, quindi sotto le galleggianti (se decidi di metterle) bisogna mettere piante poco esigenti di luce, come le Cryptocoryne che ti ho nominato sopra.

Nota che non viene un acquario di biotopo con queste piante, in quanto un acquario di biotopo richiede uno studio molto più attento dell’ambiente naturale, ma sicuramente viene qualcosa di funzionale :smiley:

Per quanto riguarda la fertilizzazione, se scegli galleggianti e poco esigenti sul fondo, probabilmente basta poco o nulla, per queste piante. Ti ritrovi l’acqua pulita con facilità, tutto a vantaggio dei pesci.

Grazie mille per i consigli. Io fertilizzo solo quando analizzando il ferro scende a 0.5 e do metà dose di quella consigliata

Probabilmente non è un buon modo di fertilizzare. Se ti fa piacere sistemare, che ne dici di aprire una discussione nella sezione Fertilizzazione, così vediamo di capire bene come fare?
Altrimenti se parliamo qui anche della fertilizzazione, viene fuori un caos che non si capisce più niente :sweat_smile:
Qui proseguirei parlando dell’allestimento, quindi pesci, piante e arredo dell’acquario.

Non entro in merito alla fertilizzazione. Io opto per una gestione diversa e sei in buone mani, per non dire eccezionali, con Diego e Federico. Parlando dei pesci, immagino che i Colisa siano i Tricoghaster lalius (hanno rinominato il genere). Sono pesci robusti ma ultraselezionati. Non è un male sopportano la fertilizzazione decisamente meglio di qualsiasi wild. Di contro hanno dei comportamenti un po’ ballerini e sono decisamente aggressivi. Ti consiglio di continuare con la tua idea e piantumare largamente, anche con galleggianti. La riproduzione non è complicata ma bisogna vedere gli esemplari come sono ed è un terno al lotto. Evita la selezione blu per quella più ancestrale a bande arancioni. :+1:

Accetto tutti i loro consigli per la riproduzione io di solito ne metto 3-4 coppie appena si forma la coppia levo tutti le altre coppie e restano solo loro… Questo mi ha funzionato con scalari discus e altri ciclidi di facile allevamento… Il comportamento dei colisa è pacifico e tranquillo fino all accoppiamento poi diventano territoriali ed aggressivi ma se ben piantumato riesco a farci stare 2 coppie tranquillamente…ha funzionato con ciclidi

Dipende molto dalla specie di ciclidi purtroppo non è generale ( due coppie di nani non ci starebbero mai). Tornando ai lalius se hai modo di inserire un gruppo e togliere/spostare i sottomessi allora ok.

Buonasera a tutti ho inserito alcune piante che mi avete consigliato in più ho apportato la modifica sulla illuminazione, ho inserito un faretto led da 9w e 750 lumen di 6500 k sul angolo posteriore così ho illuminato anche la parte posteriore che prima era buia[Uploading: 154265229615176849375.jpg…]

Vedo un sacco di ciano batteri…
Comunque, forse lo scaping non ti interessa, ma metterei un legno lungo e abbastanza contorto che parta dall’angolo e finisca a ventaglio verso il fronte della vasca, addobbandolo con piante epifite. Aggiungerei quindi delle galleggianti facili. Sposta la Cabomba più al centro o comunque in una zona ben illuminata, che ha bisogno di luce.

Per quanto riguarda il legno vediamo cosa trovo… La cabomba li si trova sui neon che aspetto che arrivino e il faretto che ho inserito oggi