Resa cromatica (esperimento)

Qui su Acquario.top siamo un pochino fissati con la resa cromatica, in particolare dei LED, perché prendendo LED ad alta resa cromatica si possono ottenere non solo colori vividi e realistici ma si possono costruire plafoniere con un solo tipo di LED, essendo lo spettro dei LED ad alto CRI (indice di resa cromatica) abbastanza “pieno” a tutte le frequenze.

Esempi con LED della stessa serie (Nichia NFCWL060B) e stessa temperatura di colore di 5000 K

  • Spettro di LED con CRI 75
    immagine
  • Spettro di LED con CRI 95
    immagine

Si vede chiaramente che lo spettro dei LED a basso CRI è a picchi mentre quello dello stesso LED con CRI più elevato risulta più uniforme ed esteso verso le frequenze del giallo/rosso (sopra i 600 nm).
Un risultato quasi analogo si può ottenere mescolando LED a basso CRI a diverse temperature di colore (es 3000 + 6000 K), magari aggiungendoci dei LED grow (rosso-blu, con più rossi che blu). Questo miscuglio consente di ottenere una resa cromatica migliore ed era una via consigliabile qualche tempo fa, quando i LED a CRI elevato (sopra il 90) erano difficili da trovare e avevano prezzi (troppo) elevati. Oggi si trovano facilmente LED con CRI elevato a prezzo accessibile, anche sotto forma di strisce (anche se la soluzione più efficiente rimane il chip ad alta potenza alimentato in corrente).

Volevo però approfittare di un rimasuglio da museo per far vedere cosa significa una resa cromatica davvero pessima.

Ho recuperato una lampada ai vapori di sodio a bassa pressione (SOX) e sono riuscito a recuperare anche il necessario per accenderla (probabilmente la lampadina più bella da vedere mentre si accende :star_struck:). Queste lampade hanno il grande difetto di avere una resa cromatica pessima, con un CRI che risulta negativo.

Hanno, al contrario, un’ottima efficienza luminosa, ordinariamente superiore ai 150 lumen/watt (quindi migliore di molti LED anche attualmente in circolazione) e non contengono alcuna sostanza dannosa (si smaltiscono nel vetro dopo averle neutralizzate - se interessa mostro come :grin: ).

Ho fotografato con il flash del telefono (CRI elevato) una pagina con vari colori presa da un dizionario:
immagine

Spegnendo il flash e spostandomi in modo da illuminare la stessa tavola con la lampada a pessima resa cromatica, il risultato è questo:

Suspence

immagine

L’esempio è un po’ estremo, perché mai si è usata e si userebbe una lampada SOX per gli acquari. Tuttavia se la usassimo, sulla carta avremmo buona potenza e alta efficienza in lumen/watt, che sono cose che vengono spesso considerate dagli acquariofili… Ma anche la qualità della luce è importante e con questo esempio ho provato a estremizzare un po’ la questione per meglio evidenziare il problema.

2 Mi Piace