Maschio Apistogramma uaupesi iperaggressivo verso la femmina

Genesi: ho allestito un 60x30 (60 lt) per una coppia di apisto. Non volendo apisto selezionati alla fine dopo varie ricerche (e degli insuccessi con i bitaeniata… leggasi import solo maschi) sono arrivato a mettere le mani su una coppia di apistogramma uaupesi (sp. rotkeil). I pesci sono già grandi. Messi in acquario, abbastanza spoglio per poterli monitorare meglio almeno inizialmente, sono sorte delle problematiche. Dopo qualche giorno per prendere confidenza con il nuovo ambiente il maschio ha iniziato a bastonare la femmina. Ho provveduto a isolarlo aumentare i ripari inserendo foglie di palma foglie varie noce di cocco e dei dither fish (nannostomus marginatus). Dopo qualche giorno necessario a questa sistemazione ho rilasciato il maschio e aggiunto uno specchio (mirror therapy). La femmina non è mai stata a rischio ne mai completamente stressata. Mentre il maschio era isolato a ricostruito la caudale completamente (aveva due morsi spariti in pochi giorni) e messo su una bella panza.
Ora pare iniziare a farsi gialla ma il maschio rimane aggressivo. Tra ripari e specchio comunque la femmina pare risentirne poco. Visto che punterei alla riproduzione e non a camminare sulla lama del rasoio la situazione non mi v molto a genio lo stesso.
Aggiungo due foto

La femmina ora

Il maschio quando la vede

Il maschio che davanti allo specchio chi dice “ma che bello che sono”

Per giustezza metto i valori:
Kh e gh pressoché inesistenti
Conducibilità < 100 ppm
Ph sul 6 o poco più

1 Mi Piace

In negozio hanno ancora vari maschi. Forse pure un altra femmina. In caso avrebbe senso acquistare o sostituire degli esemplari?

Guarda secondo me la femmina non è uno Uaupesi dalle foto, nemmeno di quel complex. Il dubbio me lo ha messo lo spot sul peduncolo (che dovrebbe non esserci ma avere semplicemente la linea laterale fino alla coda e bella cicciona) ma poi la foto della dorsale zoommata ha tolto tutti i dubbi, secondo me è un A. velifera o almeno di quel complesso.

1 Mi Piace

Ha senso cambiare femmina quindi? Devo sperare al massimo nell’ibridazione😅??

Visto che vorrei favorire la riproduzione della specie sto pensando di fare un salto un negozio per vedere se hanno altre femmine (ne avevo vista solo una) e in caso prenderla. Ovviamente ridarei la femmina attuale e sposterei il maschio altrove scombinando l’acquario per poi reinserirlo in un secondo momento

credo sia la cosa migliore da fare…e sperare che la nuova femmina sia una uaupesi a tutti gli effetti :sweat_smile:
Tienici aggiornati :smiley:

1 Mi Piace

Quello è sperare troppo forse​:joy::sweat_smile: maledetti apistogramma

Frank Hattich ti da manforte. Per lui è un A. sp. Tiquie. Possibile visto che il Rio Tiquie sfocia nel Rio Uaupes. Oggi vedo se identifico dei maschi strani in negozio

Aggiornamento:
La femmina era effettivamente una sp. Tiquie. Ha pure iniziato a mostrare il doppio spot nero sul fianco. C’era anche un maschio sospetto in negozio. Sono riuscito ad individuare una possibile femmina di uaupesi ma era malconcia e molto stressata. Me la sono giocata lo stesso e l’ho portata a casa. Purtroppo ha mostrato fin da subito comportamenti strani (a dir poco). Per darle più tranquillità avevo inizialmente isolato il maschio in nursery e il pesce ha provato a saltarci dentro un paio di volte. Alla fine è rimasta incastrata nella nursery senza che ne ne accorgessi😥 non è stato l’unico comportamento assurdo. Non ho trovato una spiegazione soddisfacente perché il pesce pareva “sano”. Alla fine a malincuore ho rinunciato al progetto uaupesi. Purtroppo per quanto il maschio fosse meraviglioso, non ero in grado di recuperare una femmina quindi l’ho riportato e ho virato su un altro progetto di cui spero di far prevenire aggiornamenti a breve.