Il mio acquario....la mia compagnia

Vi presento la mia vasca…seconda avventura dopo un Cayman 60 che mi ha introdotto al mondo dell’acquariologia. Premesso che prima del Cayman non avevo alcuna esperienza…e devo dire che si è visto!!!
Attualmente sono soddisfatto del risultato…è avviato da circa 1 anno partendo completamente da zero…cambiando in corsa alcune cose come illuminazione e filtraggio.

Juwel LIDO 120
Fondo In JBL Manado e filtraggio con Tetra EX800
Illuminazione Neon Juwel T5 6800°K Colour + T5 4100°K Nature + 4 strisce Led
Co2 installata con diffusore Askoll a 12 bolle/min.
Riempito con acqua di acquedotto mista a Osmosi.
Valori attuali di vasca, mediamente mantenuti:

Temp. 25,5°
Cond. = 450 uS/cm2
pH: 7,0
GH:10
KH: 5
NO3 = 10 mg/L;
Fosfati = 1 mg/L;
Fe EDTA = 0,15mg/L;

FAUNA
Popolato principalmente da Poecilidi (Molly, Platy, Portaspada; Baloon), li ho scelti per la loro resistenza, capacità di adattamento ed elevata fertilità, adoro vedere i piccoli in giro e i loro colori ogni volta diversi. Non avendo purtroppo grandissime esperienze con altre specie e dovendo imparare molto, prima di aumentare la difficoltà meglio essere preparati…onde evitare di far soffrire dei poveri pesci.
Ci sono anche 4 Ancistrus…uno dei quali stupendo…
Li nutro con i mangimi classici, alternando fiocchi e granuli; una volta ogni 15gg integro la loro dieta con verdure cotte, come piselli o zucchine…li gradiscono molto.

FLORA
Microsorum pteropus
Anubias Bateri
Cryptocoryne Crispatulata
Cryptocoryne wendtii green
Salvinia Minima
Pistia Stratiotes
Sagittaria subulata
Cladophora
…vorrei inserire anche la alga BBA…ormai fa parte dell’allestimento. :sweat_smile::sweat_smile:

La concimazione principalmente è separata per tipologia…in base alle affettive esigenze della piante aggiungo i rispettivi elementi (Ferro, Azoto, Fosforo, Potassio…altri microelementi). Utilizzando prodotti non specifici per acquariofila (Tranne EasyLife profito); ma grazie all’aiuto @Diego ho trovato un protocollo combinando vari elementi alternativi che ben si combinano col mio ecosistema.
La faccio settimanalmente o comunque al bisogno…Non ho un programma serrato e fisso.

Spero vi piaccia il mio allestimento, e sono tutto orecchi per consigli…domande o suggerimenti… Anci tutto occhi per leggere :grin:

1 Mi Piace

Non l’ho mai visto di persona ma per vari motivi lo conosco molto bene, questo acquario :smile:

Per essere il primo acquario, dopo un anno di acquariofilia partendo da zero, non è assolutamente male. Poi col tempo si impara e si migliora.
Magari poi in futuro ti vengono tentazioni per specie più ricercate (ma va benissimo anche così com’è ora :+1: ).

Per il resto, direi che le piante sono messe bene, i valori abbastanza giusti per le specie ospitate (a parte gli ancistrus che forse non sono felicissimi).

Tienici aggiornati :slight_smile:

Ciao. Sinceramente forse è un po’ piccolo sia per gli ancistrus che per i portaspada ma essendo la prima esperienza non prenderla assolutamente come una critica, lo dico solo perché tu lo sappia. Abbiamo fatto tutti nefandezze immonde anche ben peggiori alla prima esperienza.
Per il resto pur non essendo un amante dei poecilidi lì reputo una scelta più che corretta essendo la prima esperienza e soprattutto volendo fertilizzare. Poi se ti piacciono e vuoi continuare il loro allevamento ci sono un sacco di specie magari un po’ più rare ma a parer mio più belle e particolari. In definitiva dopo un anno mi pare che l’acquaio giri bene e non è un risultato scontato!

Non lo prendo assolutamente come critica anzi… Accetto tutte le opinioni… Soprattutto se utili alla crescita. I miei portaspada crescono e si riproducono alla grande… Onestamente si diventano grandini ma non li vedo soffrire. Tu dici che non sono a loro agio?
Ho letto si di alcune altre specie… Della stessa famiglia ma conosco veramente poco. Hai qualche nome da indicarmi che faccio qualche ricerca? Ovviamente non vengono venduti normalmente nei negozi… Non ne li ho mai visti.

Li vedo un po’ piccoli…quando hai preso i primi portaspada? Tra i poecilidi più comuni vengono belli grandi.
Guarda un poecilide che si trova sempre raramente ma un po’ più spesso è la specie micropoecilia picta (c’è di solito la selezione red, altrimenti da non selezionati sono simili agli endler wild). Restano piccoli, tipo gli endler, ma sono un po’ particolari, anche se selezionati sanno meno di finto. Acqua tra il dura e il salmastra. Con quelli non hai problemi di spazio. Altrimenti ce ne sono tantissimi altri. Poi dipende da quel che vuoi. Se continuare coi poecilidi o provare altro. Tutto dipende dalla gestione che puoi/vuoi attuare :grin:

I primi Portaspada li ho presi a dicembre 2017, 4 femmine e 1 maschio…da quel momento riproduzione e nulla di più. E il maschio ad oggi è quello più cresciuto…stupendo. Ha una spada lunghissima…:smiley:

Per i Poecilidi più “particolari” non conosco quelli che mi hai segnalato…ma leggerò sicuramente. Hai anche altri nomi che possono essere considerati compatibili?
Al momento non voglio cambiare famiglia…quando cambierò sarà anche per riallestire la vasca quasi da zero…cambierò il Manado che ha i suoi limiti in termini di piante e probabilmente mi butterò su ciclidi nani…ma serve un po’ di tempo e tranquillità…

Attento però che spingere con le piante non sempre va tanto d’accordo con le esigenze dei ciclidi nani (e di altri pesci) :wink:
Ma magari ne parliamo a tempo debito

Guarda non aggiungerei nulla ora. La vasca è già piena ora😉 se mai riallestirai e ti butterei sui nani sappi che approvo a pieno la scielta ma eviterei fertilizzazioni, soprattutto pesanti