Discus diventato scuro

Ciao ragazzi! Oggi ho notato un discus che è diventato molto scuro!
Leggendo qua e là ho capito essere un segno di disagio del pesce! Mangia comunque regolarmente ed a livello comportamentale non ho cambiato nulla!
Attualmente ci sono un po’ di scontri tra i diversi pesci: questo discus scuro era quello che prima predominava ma ora è scacciato da un altro discus ed risultando remissivo nello scontro!
Ha una macchiettina bianca sulla pinna dorsale!
Anche un altro discus ha una macchiettina sulla pinna caudale ma comunque è molto attivo e mangia!
Pensando fosse un problema di inquinamento oggi ho fatto 50lt di cambio e domenica ne farò altri 50lt!


Tutti gli altri discus stanno bene!
No3 misurati erano a 10
La temperatura ora è a 31°
Cosa ne pensate??

Secondo me è stress dato dai litigi.
Non credo si aggravi. Nel caso hai una vasca di quarantena?

Speriamo! È beccato da 2-3 altri discus!

Ho un acquario milo60 ed un altro 100lt ma vuoti, non in funzione!

Se possibile metterei in moto una vasca da quarantena, che può sempre tornare utile, almeno inizialmente.

Se non noti aggravamento della situazione, probabilmente è dovuto allo stress e alle scaramucce per il territorio del nuovo acquario, essendo anche giovani in crescita. Sono abbastanza rompiscatole da questo punto di vista ma di norma tutto si risolve in qualche beccata innocua.
Tieni comunque sotto controllo :wink:

Potrei avviare quella da 100 lt con un filtro Amburgo visto che ho parecchia spugna!

Oggi ancora scuro ma comunque attivo, aggressivo con altri discus e mangia! Vediamo!

Si probabilmente è solo quello più beccato dal gruppo. Potresti avere problemi di crescita assicurati che mangi

Lo tengo d’occhio ma fino ad ora sta mangiando!
È meglio un 100lt o 60lt come vasca di quarantena (entrambi rettangolari)?

Per praticità direi quella piccolina, poiché facilita eventuali operazioni di pulizia e l’osservazione del pesce.
La terrei per emergenza, comunque. Se la situazione non si aggrava e il discus mangia e non ha problemi, non lo sposterei.

Grazie mille ragazzi! Vi terrò aggiornati!

Situazione un po’ peggiorata! Oggi ho dato artemia liofilizzata (la più gradita) e l’ha mangiata ma ha un’escrescenza bianca anche vicino alla branchia! Non capisco se è una ferita da “combattimento” o un qualcosa di batterico!
Direi di far partire subito la vasca di quarantena!
La sfiga vuole che lunedì parto per le vacanze per circa due settimane. Spero che al mio ritorno non sarà in condizioni irrecuperabili e solo allora potrò spostarlo in vasca di quarantena! Oggi la avvio!

1 Mi Piace

Va bene. Tienici aggiornati quando torni e speriamo per il meglio :crossed_fingers:

Ciao ragazzi! Aggiorno un po’ la situazione!
Sembra che questi cambi di livrea siano dovuti dallo stress dei cambi gerarchia e della territorialità!
Durante le mie vacanze i pescetti sono stati comunque alimentati normale (granuli, artemia, spirulina…).
Quando sono tornato (poco più di una settimana fa) il discus scuro aveva ripreso la livrea normale ma vedevo che stava “bullizzando” un po’ tutta la vasca infatti altri due discus, uno in particolare, rimanevano abbastanza isolati e leggermente scuri!
In questi ultimi giorni invece sembra abbia ripreso il comando l’altro discus più grosso e con lui il branco sembra essere tornato più unito anche se osservo nette territorialità o meglio gerarchie, soprattutto quando somministro cibo (infatti ho iniziato a distribuire cibo in 3 punti diversi della vasca così quando poi brucano sul fondo sono più sparpagliati e si beccano meno).
Morale della favola sembra che, nel mio caso (correggetemi se sbaglio), la fonte principale di stress e quindi piccoli problemi annessi siano i “cambi di potere” :joy:
Che ne pensate?

Inoltre ho raccolto in un bosco altri rami di castagno che sono sempre fusiformi ma questa volta più spessi e che andranno piano piano a sostituire quelli presenti ora in vasca (molto più sottili); questo appunto per cercare di dividere e creare meglio dei territori al fine di smorzare i conflitti. Pensate possa funzionare?

Da quel che ho visto con i miei, tendono a rompersi sempre un po’ le scatole. Ci saranno sempre esemplari più bulletti ed esemplari messi all’angolo. Non lo elevo a teoria universalmente valida ma è altamente probabile che anche nel tuo caso stia succedendo una dinamica del genere.
Personalmente, direi che finché non ci sono problemi gravi quali ferite o pesci fortemente stressati (che non mangiano, stanno sempre nascosti e così via), sia una dinamica tutto sommato normale e che non deve destare particolare preoccupazione, anche se occorre tenere d’occhio la situazione generale.

Dividere i territori e posizionare ostacoli visivi può essere utile. Attento solo a trattare bene i rami prima di metterli in vasca e a non occupare troppo lo spazio di nuoto, se sono grossi.

Concordo!
Se sono dinamiche di questo tipo lascia così. Anche perché separare pesci e muoverli da una vasca all’altra è sempre uno stress. Ha senso se poi ne hai un beneficio sostanziale sennò è solo dannoso. Alimenta in più punti. Se hai modo perdici un attimo di tempo per vedere mangino tutti.
Gli ostacoli sarebbero perfetti se dividessero il fondo in maniera da formare tre/4 zone distinte in cui i pesci possano mangiare senza vedersi… ma è utopico

Li lascerò a mollo in acqua per un po’, però non credo riuscirò a farli bollire perché sono abbastanza lunghi! Può essere sufficiente tenerli a bagno per farli spurgare?

Infatti escludo eventuali trasferimenti anche perché sono noto appunto ferite e comunque mangiano tutti! Chi di più chi di meno ma mangiano tutti!

Sono rami che, anche se fusiformi, sono comunque leggermente più spessi e che dall’alto arriveranno fino al fondo della vasca. In tal modo dovrei riuscire a creare più zone! Poi comunque non ne metterò tantissimi, farò qualche foto!

Non dovresti avere problemi. Dove li hai raccolti? Di che essenza sono?

Li ho raccolti in un bosco in montagna dove solitamente vado a cercare funghi :joy: parecchio lontano dalla civiltà!
Sono di castagno! Erano parte di grossi rami caduti e secchi! Tra l’altro anche abbastanza vecchi perché sono praticamente scortecciati e lisci probabilmente dovuto dalle piogge che hanno preso!

Attento a due cose:

  • che sia castagno non ippocastano
  • che siano vecchi ma non marcescenti