Betta simplex, un incubatore orale di acqua bianca

Con un po’ di ritardo sulla tabella di marcia che avevo pensato ecco la prossima specie che vorrei presentarvi tra quelle che ho in fish-room :slight_smile:
Si tratta di una specie ancestrale di Betta appartenente al complesso dei Betta picta. Sono, al contrario dei più famosi combattenti che costruiscono un nido di bolle, degli incubatori orali; il maschio infatti dopo l’abbraccio raccoglie le uova in bocca e le trattiene per una ventina di giorni incubandole come dei ciclidi africani :slight_smile:
Esistono due varietà di questa specie ossia il “Type I” che sarebbe il mio proveniente da Krabi in un lago ad acqua bianca con condizioni d’acqua molto particolari dovute alla natura calcarea. abbiamo infatti un acqua molto dura con pH sempre basico e durezze che superano i 10 punti e con una EC misurata oltre i 500.

Diciamo che volevo cambiare un po’ rispetto i black water :rofl:
Vi lascio qualche foto in un post sotto, non mi dilungo troppo perchè spero a breve di farci un articolo su di loro :slight_smile:

2 Mi Piace

Se non ci fossero quelle manacce, c’erano foto assai fighe!
Comunque questi son parecchio belli!

Che acqua usi per loro? Quella di Cesena ha già parecchio calcio. È sufficiente o aggiungi qualcosa?

1 Mi Piace

No niente sali, però faccio più spesso rabbocchi che cambi consistenti quindi tende ad alzarsi un po’ tutto.
Anche perché appunto tra loro che sporcano 0 e il fatto che le piante vanno bene qui i valori dei composti azzotati sono sempre a 0 fiss