Allestire boccia 15l

Ai primi di dicembre un amico mi ha regalato una Eichhornia crassipes residua del suo laghetto e mi sono procurato un contenitore dove metterla, pur sapendo che in casa molto difficilmente si sarebbe salvata e sicuramente non avrebbe mai dato risultati positivi.


Ľho inserita con acqua e fanghiglia proveniente dal laghetto è ľho illuminata con una piccola lampada led.

Comunque tutto questo per dire che ora metterò fine al progetto e avrò per le mani un carina boccetta in vetro. Mi piacerebbe quindi utilizzarla per altro.

Mi piacerebbe allestirla con qualche piantina e delle lumache o simili, mantenendo ľilluminazione com’è e aggiungendo al massimo un filtrino ad aria.

Chiedo qui sul forum idee e consigli su come potrei impostare la cosa.:wink:

Ciaoo!!:grinning:
Per quanto riguarda la fauna non mi sbilancio non sapendo magari nello specifico quale lumache possili; azzarderei delle caridine ma meglio sentire qualcuno che ne sappi di più.
Per quanto riguarda invece il possibile allestimento a me piacerebbe una bella pietra lavica posta al centro e che magari fuoriesce leggermente dall’acqua (quindi una pietra stretta ed alta). La porosità della pietra che farà da sede ai batteri più le piante che aggiungerai ti eviteranno l’aggiunta del filtro ad aria, visto che la boccia ha già spazio ridotto.
(Con la pietra lavica ho letto di gente che l’ha bucata e ci ha buttato dentro la gettata di una piccola pompetta; l’acqua, data l’alta porosità della pietra, “inzuppava” tutta la pietra e su questa ci fissavano delle piantine anche in emersione e muschi. La porosità faceva da filtro biologico dove si insediavano batteri… Effetto molto molto carino.)
Su un’eventuale pietra, ad esempio, ci farei crescere un bel muschio e la lemna come galleggiante (foglie piccoline sono carine con l’allestimento “minimal”):grinning:

Magari ti può essere di ispirazione :wink:

Ti ho corretto il nome del giacinto d’acqua, nel post :nerd_face:

Per informazione, ti ricordo che il giacinto d’acqua è una specie invasiva, quindi stai particolarmente attento affinché non venga rilasciata in nessun modo in natura.
Inoltre, se ho ben capito, non è più possibile tenerne in casa o in laghetto, prova a guardare qui:

http://www.isprambiente.gov.it/it/archivio/notizie-e-novita-normative/notizie-ispra/2018/02/pubblicato-il-nuovo-decreto-legislativo-sulle-specie-invasive-divieti-controlli-eradicazione-e-gestione

In particolare:

Vengono introdotti i seguenti divieti relativi alle specie esotiche invasive di rilevanza unionale:

Introduzione o transito nel territorio nazionale;
detenzione, anche in confinamento;
allevamento e coltivazione, anche in confinamento;
trasporto;
vendita o messa in commercio;
utilizzo, cessione a titolo gratuito o scambio;
riproduzione o crescita spontanea;
rilascio nell’ambiente.


Fonte:

Ciao Alessandro grazie per le idee.:+1:

Articolo molto interessante grazie Federico.

@Diego buono a sapersi. Mi giunge nuova non lo sapevo, comunque non butto mai in giro piante, pesci o altro cosciente dei danni che provocano queste azioni!:wink:

Vedo con piacere che delle idee stanno venendo fuori. Mi piacerebbe una cosa minimal come diceva Alessandro, magari un allestimento con un paio di muschi e una galleggiante.

Continuate pure con il brainstorming!..:stuck_out_tongue_winking_eye:

Figuratiii!
Se riesco a trovarti il post che avevo letto te lo giro! :grinning::muscle:t3:
Poi non saprei assicurarti la stabilità di un allestimento simile. Però dai… Per una boccia di 15lt ci sta provare! Ed i costi sono rappresentati solo dall’acquisto dell’eventuale roccia e di una o due porzioni di muschio! Il fondo puoi riciclare quello di eventuali altri acquari che hai già! Ecco magari sceglierei un fondo di granulometria più grossa (quindi non sabbia) in modo da dare ancora più spazio ai batteri! :grinning::muscle:t3:

Io terrei solo l’eichornia e sotto proverei con del muschio … o se le hai un legno pieno di filamentose. E poi Caridina tipo red cherry. Poco fondo perché sennò togli litri che già non sono tanti. Ovviamente zero pesci…
Però la mia è l’ottica cibo vivo😅

Neocaridine a pasto per i discus!! :joy:

In realtà per quanto li adori I discus sono abbastanza pacioni… non mangiano neanche i nematodi sul vetro

1 Mi Piace

Confermo, i discus non mangiano quasi niente che non sia quello che vogliono loro…

Mah…
Io metterei 3 pietre magari molto belle, magari simili alle Seiryu stone. Una più grande delle altre (un pugno chiuso). Le altre due grandi la metà di questa.
Farei un fondo di tipo akadama, o qualcosa comunque simile. Il necessario per coprire le pietre. Forse lo mischierei anche con sabbia quarzifera, per renderlo più pesante (è più facile piantumare poi).
Metterei un pratino facile che resista senza CO2:

  • Lilaeopsis?
  • Glossostigma (però ci son diverse specie, mai capito nulla, io intendo quella con le foglie tonde)
  • Helantium tennellum (ma senza co2 non fa pratino fisso).

Quando il pratino è partito bene, ed ha quindi coperto il fondo, aggingerei un po’ di galleggianti tipo salvinia, che così asporti facile quando cresce, e le red cherry,
Easy dream…
Se si libera una boccia lo faccio.
Pratino che avevo senza co2, intendo questo con glossostigma, ma non ricordo il nome corretto:

Ricordati di potarlo ogni tanto. E ricordati che non ricresce se lasci solo poche foglie, devi proprio tagliare gli stoloni (l’ho scoperto a mie spese, ho tagliato le foglie tipo “rasaerba” ed è morto tutto).
Non preoccuparti che tanto con la velocità degli acquari senza co2 e fertilizzazione lo poti si e no una volta l’anno.

Procurati delle tabs con un po’ di tutto per fertilizzare all’inizio quando il fondo è sterile. Ti consiglio le palline Seachem. Evita i vari stick da giardinaggio perché inadatti: rilasciano troppo e troppo localmente, oppure rilasciano poco e mai e rimangono lì finché non arrivano a contatto con l’acqua.

Ma secondo voi se stessi proprio al minimo, cioè roccia con anubias, un po’ di limnobium o lemna a galla e al massimo un legnetto con un pochino di muschio?
Fauna qualche planorbella, 4/5 melanoides e 4/5 caridine.

@Fav0z il tuo progetto è fantastico, ma sono pigro…:stuck_out_tongue_winking_eye:

Per gusti personali ti consiglieri anche solo roccia con ancorate anubias oppure ricoperta di muschio e basta, senza legnetto (ovviamente con le galleggianti in superficie) :grinning:
Poi ovviamente è molto gusto personale! Nsomma quello che più ti stuzzica!
O magari, se non ti va di mettere fondi, puoi provare a ritagliare una griglia su misura del fondo della boccia interna sul quale ancorarci del muschio. Adagiandola poi sul fondo avrai un “pratino” di muschio!!
Sto buttando li un po’ di idee!

1 Mi Piace